Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli, Arthèteca Project in "Neapolitan Contamination"


Napoli, Arthèteca Project in 'Neapolitan Contamination'
11/01/2011, 10:01

Spettacolo Musicale sabato 15 gennaio ore 21.00 al Teatro "Caserta, Città di Pace" - Caserta in Via SS Nome di Maria. Caserta, Italy.  ARTHỀTECA PROJECT in “NEAPOLITAN CONTAMINATION” è Jazz, blues, ma anche flamenco, fado, tango e bossa nova senza però, particolarmente alterare il fascino dei motivi partenopei, con un crescendo musicale dove sono inevitabile la partecipazione ed il coinvolgimento del pubblico. Uno spettacolo emozionante e leggero, che corre, sulla complessa semplicità dei sentimenti e della vita espressi in versi e musica. Cosa avrebbe detto Toto' se avesse sentito eseguire la sua "Malafemmena" a ritmo di jazz swing? E Domenico Modugno avrebbe apprezzato la sua "Tu si' na cosa grande" in versione tango, accompagnata da una fisarmonica d’impronta Piazzolliana? Sono solo due delle divagazioni musicali di "Neapolitan contamination", lo spettacolo di evergreen napoletani arrangiati per l'occasione in stile multietnico dagli Artheteca Project, la band diretta da Luigi Carbone (finissimo giurista prestato al jazz) e corredato in diverse interpretazioni da particolari coreografie di ballo e dalle percussioni e ritmi afro suonati da Giovanni Imparato, con la regia di Stefano Mecca.


Concerto e Divagazioni Musicali con:


Pino Azzardo, voce

Stefano Mecca,chitarra e voce

Luigi Carbone, piano elettrico, tastiere e hammond

Giovanni Imparato, percussioni, tammorre e voce

Roberto Palermo, fisarmonica

Enrico Mastella, tromba, filicorno

Marco Spedaliere, sassofoni

Guarino Randolone, contrabbasso e basso

Mara Imparato, tammurrera

Angelica Marrone, balletti e coreografie

Manuel Morales, balletti e coreografie

Alessandro Proni, balletti e coreografie


Regia: Stefano Mecca


Direzione Musicale: Luigi Carbone

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©