Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli capitale del tonus disc dog tour


Napoli capitale del tonus disc dog tour
05/10/2012, 17:37

 

Dagli Stati Uniti arriva in città l’ultima tendenza in fatto di sport all’aria aperta con il proprio amico a quattro zampe. Dopo il successo della prima tappa a Pavia e a Firenze, il Tonus Disc Dog Tour arriva a Napoli con il patrocinio del Comune di Napoli. Un’intera giornata pensata per coinvolgere tutti i proprietari di cani amanti del Disc Dog o desiderosi di avvicinarsi alla disciplina con cui divertirsi insieme a Fido

 

C’era una volta la palla, ora c’è il frisbee: ai quattro angoli della terra sta divampando un fenomeno che ha rivoluzionato il modo di concepire il gioco, il modo di stare in forma  e migliorare l’interazione uomo-cane. Dagli Stati Uniti al Giappone, dall’Australia all’Europa, dove è approdato con immediato successo anche in Italia. E’ Disc Dog mania: ovvero la passione per il nuovo gioco che consiste nel lanciare al proprio cane un disco, comunemente chiamato ‘frisbee’, che deve prenderlo al volo e restituirlo, al parco in città come al mare. Ma sbaglia chi lo considera un semplice passatempo: è perfetto per rendere più agile il proprio pet, e migliora l’intesa con l’uomo che potrà beneficiare del movimento mantenendosi anche lui in forma, fatta di un momento di gioco, ma anche di disciplina e coordinazione dei movimenti. Nato casualmente negli Anni Settanta durante una partita di football, il Disc Dog è diventato più di un hobby, ma una vera disciplina sportiva, tanto che nel mondo sono nate numerose federazioni ed ogni anno si svolgono campionati a livello internazionale. In rete inoltre ci sono più di 2 milioni di siti dedicati e solo Youtube raccoglie circa 5000 video che ritraggono cani e proprietari sfidarsi “all’ultimo frisbee”.

 

Ora è possibile imparare tutti i segreti per diventare dei veri campioni di Disc Dog, attraverso un’intera giornata di lezioni e pratica grazie agli insegnamenti dei migliori professionisti di questa coinvolgente disciplina sportiva. E Napoli ne diventa, per un giorno intero, la capitale europea, in occasione del Tonus Disc Dog Tour 2012. Una giornata di spettacolari esibizioni ed emozionanti prove di agilita’ tra cane e uomo, organizzati in collaborazione con l’associazione Disc Dog Italia. Dopo il successo della prime due tappe a Pavia e a Firenze, il Tonus Disc Dog Tour arriva a Napoli, domenica 7 ottobre dalle 10.30 alle 19.30, presso il parco Villa Comunale, in collaborazione con Disc Dog Italia, il Gruppo Cinofilo Partenopeo e con il Patrocinio del Comune di Napoli.

 

Una giornata di incredibili esibizioni all’aria aperta, durante le quali il pubblico potra’ ammirare i professionisti e avra’ la possibilita’ di avvicinarsi alla disciplina del Disc Dog, mettendosi alla prova nel lancio del frisbee e provando l’emozione di questo entusiasmante sport con il proprio amico a quattro zampe.

 

Ad assistere diverse migliaia di spettatori, tra appassionati degli amici a quattro zampe e amanti della disciplina sportiva, nata negli Stati Uniti negli anni Settanta, checonsiste nel lanciare un frisbee che l’amico a quattro zampe deve recuperare dando prova di agilita’ e velocita’, ma anche di grande intesaconil proprio proprietario.

Una entusiasmante e divertente sfida a suon di frisbee che il pet deve afferrare con spettacolari acrobazie. Una vera e propria disciplina sportiva, nata sulle spiagge americane piu’ di trent’anni fam con il quale si misura l’agilita’ del proprio cane ma soprattutto il livello di affinita’ con il proprio pet. Sbaglia, infatti, chi lo considera come un semplice gioco, poiche’ e’ in grado di toccare anche la sfera educativa e sociale. Questa simpatica disciplina, infatti, permette di migliorare il rapporto tra cane e possessore, rafforzando la complicita’ tra i due, oltre a tonificare e rendere il nostro amico a quattro zampe piu’ agile e coordinato nei movimenti.

Il Tonus Disc Dog Tour proseguira’ poi con l’ultima tappa a Napoli, a fine settembre.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©