Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

"Napoli città aperta e laica"


'Napoli città aperta e laica'
12/10/2009, 09:10


Il prossimo 15 ottobre, con l’evento “Napoli città aperta e laica”, presso la Sala Multimediale del Comune debutta la “Consulta napoletana per la laicità delle istituzioni”, di cui sono soggetti costituenti la Cellula Coscioni di Napoli e l’ass. Radicali Napoli - Ernesto Rossi. La Consulta è nata con l’obiettivo di diffondere la cultura laica ed organizzare la difesa e la promozione della laicità nelle istituzioni, locali e nazionali. In tal senso è orientata la sua prima iniziativa politica: la proposta di delibera per l’istituzione del registro comunale dei testamenti biologici a Napoli, che riprende quella elaborata dall’Ass. Luca Coscioni e che verrà illustrata nella medesima occasione. Con il registro dei testamenti biologici il comune fornirebbe ai cittadini supporto e validazione istituzionale riguardo alle disposizioni anticipate di trattamento e di fine vita. Quindi Napoli sulla scia di Cagliari, Firenze, Pisa, Roma e Vicenza, dove i cittadini già possono utilizzare questo servizio. All’incontro interverranno Mina Welby, Carlo Flamigni, Franco Grillini, Valerio Pocar, Sergio Rovasio e i consiglieri sottoscrittori della proposta di delibera. Prenderanno la parola i rappresentanti delle associazioni costituenti la Consulta, seguirà dibattito pubblico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©