Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli, Festa del Carmine 2013

La più antica ed importante festa popolare di Napoli

Napoli, Festa del Carmine 2013
09/07/2013, 10:42

NAPOLI - La Basilica di Santa Maria del Carmine Maggiore ed il Centro Commerciale Naturale delle Antiche Botteghe di Piazza Mercato in collaborazione con il Canto di Virgilio e l’Associazione Culturale NarteA, sono lieti di InvitarLa alle ore 12 di mercoledì 10 Luglio 2013 presso la sala conferenze della Basilica, alla conferenza stampa di Festa del Carmine 2013.

 

La Festa del Carmine, la più antica ed importante festa popolare di Napoli, rivivrà il suo rito secolare nei giorni del 12, 13, 14, 15 e 16 di Luglio 2013, tra la storica piazza Mercato e la suggestiva piazza del Carmine, attirando migliaia di cittadini e turisti da tutta la Campania per celebrare l’amatissima “Madonna bruna”.

 

La festa ha origini antichissime e trova il suo culmine nel tradizionale incendio del Campanile, nel quale la bella torre campanaria di Fra Nuvolo, con un originalissimo spettacolo pirotecnico, viene completamente rivestita da piogge di fuoco.

 

Tra arte e storia, essa è la più famosa e genuina manifestazione della Cultura Popolare Partenopea e Campana che, con passione, si conserva e si evolve nella XII edizione della Notte della Tammorra, il festival ideato e diretto da Carlo Faiello, a tutela delle nostre tradizioni più vere.

 

Tra fiamme e tammorre, la Festa del Carmine ripercorre la storia di Masaniello e della sua memorabile rivoluzione, avvenuta nei luoghi di una Napoli dal fascino immutato, quali la Basilica del Carmine, la chiesa ed il chiostro di Sant’Eligio, la Chiesa di Santa Croce al Mercato con la visita guidata teatralizzata dell’Associazione Culturale NarteA dal titolo Gli Echi della Rivolta. L’itinerario teatralizzato andrà in scena per sostenere la Festa del Carmine sabato 13 luglio 2013 (inizio previsto alle ore 19:45, con prenotazione obbligatoria ai numeri 3397020849 – 3346227785 e quota di partecipazione 12,00 euro a persona). Inoltre, domenica 14 luglio 2013 (ore 18:30) NarteA presenta NapolinMusica, uno spettacolo a partecipazione gratuita che ripercorrerà, in un vero e proprio "viaggio" di note e di voci, la storia della musica napoletana a partire dai suoi albori ossia dalle villanelle ed arie del XVII secolo. A fare da cornice all'evento, patrocinato dal Comune di Napoli e dalla II Municipalità, sarà la settecentesca Chiesa di Santa Croce e Purgatorio al Mercato, celebre nella memoria per il ceppo dove fu decapitato Corradino di Svevia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©