Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

NAPOLI: FESTA DEL TURISMO ED ECCELLENZE IRPINE


NAPOLI: FESTA DEL TURISMO ED ECCELLENZE IRPINE
05/12/2008, 19:12

Le eccellenze della terra d’Irpinia protagoniste alla Festa del Turismo che si è svolta a Napoli presso la Stazione Marittima di Napoli. All’evento – promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania guidato da Claudio Velardi in collaborazione con gli EPT campani – hanno partecipato due realtà imprenditoriali dell’Irpinia - l’Azienda vitivinicola “Donna Carmela” e il Borgo Antico di Castelvetere sul Calore, entrambe di proprietà della famiglia Manganiello - due simboli della qualità che questo territorio è in grado di esprimere.
La festa del Turismo si è aperta con un’anteprima della nuova ricerca sul turismo in Campania, con la presentazione di un video sul Natale a Napoli e con un passaggio sulla programmazione turistica per il 2009 da parte dell’Assessore Velardi.
Quindi l’apertura dei banchi d’assaggio in cui i visitatori hanno potuto scoprire e degustare il meglio dell’enogastronomia campana, nonché ammirare alcune delle straordinarie bellezze che la Campania sa esprimere.
Tra queste, va senza dubbio rimarcata la presenza del Borgo Antico di Castelvetere sul Calore (www.borgodicastelvetere.com), borgo medievale recuperato secondo le moderne tecniche di restauro architettonico, oggi vero e proprio gioiello con 8 camere doppie, 6 triple, 2 quadruple, 1 appartamento da 8 posti letto, un ristorante caratteristico dove scoprire piatti e ricette della tradizione irpina, reception, palestra e spazi congressuali: uno dei pochissimi esempi di “borgo diffuso” presenti in Campania.
L’Irpinia è stata inoltre rappresentata dall’Azienda Vitivinicola “Donna Carmela”, giovane e promettente realtà con sede a Montefusco, che già al suo primo anno di attività ha conquistato i Due Bicchieri Rossi nella guida “Vini d’Italia” 2009 di Gambero Rosso-Slow Food con il Fiano di Avellino DOCG e si è guadagnata una citazione sulla guida “Vini d’Italia” dell’Espresso. I vigneti aziendali sono tutti situati nel cuore di territori tradizionalmente vocati alla vitivinicoltura d’assoluta eccellenza - i vigneti di Fiano DOCG a Montefredane, il Greco di Tufo DOCG tra Santa Paolina e Altavilla Irpina, e l’Aglianico DOC tra Montemarano e Castelvetere sul Calore – e a breve proprio a Castelvetere “Donna Carmela” impianterà vigneti selezionati di Aglianico, ristrutturando antichi casali al servizio dell’azienda e aggiungerà, ai tre vini attualmente in produzione, il Taurasi DOCG dopo i tre anni di invecchiamento e, nel 2011, il Taurasi Riserva.

Due realtà – il Borgo Antico di Castelvetere sul Calore e “Donna Carmela” – di rilievo per la provincia di Avellino, protagoniste alla Festa del Turismo.


 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©