Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Napoli Film Festival, Staino: “De Magistris sosterrà la cultura a Napoli”


Napoli Film Festival, Staino: “De Magistris sosterrà la cultura a Napoli”
17/10/2011, 16:10

Domani si chiude il Festival, attesa per i vincitori dei concorsi “La satira deve raggiungere il pubblico più ampio possibile: le vignette sui giornali sono superate, bisognerebbe farla in tv”. Lo ha detto oggi Sergio Staino durante la sua lezione di cinema agli studenti universitari del Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Staino ha mostrato agli studenti il suo film Cavalli si nasce, del 1988, parlando del suo rapporto con la settima arte: “Ho smesso di fare film perché è troppo faticoso, bisogna avere rapporti con troppa gente, mediare, e poi continuavo ad avere idee per i miei disegni. Poi per la mia malattia alla retina è diventato tutto più difficile. Oggi disegno sempre le mie vignette grazie alla tacnologia, ai touch-screen”.

Staino ha anche parlato di Napoli che “con l’arrivo del sindaco De Magistris avrà un maggiore sostegno per le iniziative culturali”. Il ciclo di “Parole di cinema” con le lezioni agli studenti si chiude domani, martedi’ 18 ottobre, con la lezione di Vincenzo Terracciano che presenterà agli studenti, dalle 11, il suo Tris di donne e abiti nuziali.

Domani, martedì 18 ottobre, cala il sipario sulla XIII edizione del Napoli Film Festival: l’attesa è tutta per i vincitori dei concorsi Schermo Napoli Corti e Documentari, di Europa Mediterraneo e della nuova sezione FotoGrammi, dedicata alla fotografia. Le premiazioni si svolgeranno dalle 19 in auditorium.

Sempre alle 11, in sala 1, si svolgerà il convegno, realizzato dal Napoli Film Festival in collaborazione con la Film Commission Regione Campania “Evoluzione del panorama produttivo e distributivo dell’audiovisivo – Vecchi e nuovi scenari”.

La retrospettiva dedicata a Tarkovskij si conclude domani con le proiezioni di Gli uccisori e Non cadranno foglie stasera dalle 16 in auditorium, mentre alle 21.15 in sala1 tocca a Nostalghia. In serata, dalle 22.30 verrà poi proiettato in Auditorium il film vincitore del concorso Europa-Mediterraneo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©