Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Napoli: Gavino Murgia in Megalitico 4tet al Tinghel Tanghel


Napoli: Gavino Murgia in Megalitico 4tet al  Tinghel Tanghel
10/01/2011, 10:01

Continuano i grandi live al Tinghel Tanghel di Napoli: il locale di Materdei venerdì 14 gennaio 2011, con inizio alle ore 22, presenta al pubblico partenopeo il MEGALITICO 4TET di Gavino Murgia, musicista, sperimentatore, specialista di strumenti etnici. Il jazzista sardo (sax soprano, tenore, flauti, voce) si esibirà insieme ad altri mostri sacri del jazz, e non solo, europeo, quali Michel Godard (tuba e serpentone), Luciano Biondini (fisarmonica) e Pietro Iodice (batteria): tutti musicisti da sempre affascinati dai “suoni del mondo”, ma anche sopraffini improvvisatori. “Il tema del progetto ruota intorno al rapporto tra la musica, e in particolare il jazz, e l’architettura. Entrambe le scienze vertono intorno alla possibilità dello stratificare e dell’alternare suoni e volumi, creando forme e spazi, compiendo da sempre una ricerca insaziabile dell’estetica e dell’armonia formale nello spazio. Ma ciò che a parer mio accomuna di più le due forme artistiche è che entrambe sono animate da una fortissima componente ritmica. Ritmo-spazio-suono e suono nello spazio. La musica del concerto sarà costruita e pensata secondo questi elementi primordiali, impregnati di suono mediterraneo in commistione con l’unica musica capace di accogliere i diversi stili architettonico/musicali, il jazz.”

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©