Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli, grande successo per "A Napoli ci vuole fegato"


Napoli, grande successo per 'A Napoli ci vuole fegato'
23/09/2013, 11:31

NAPOLI - Il successo tanto atteso da promotori, organizzatori e addetti ai lavori della kermesse A Napoli ci vuole fegato, non è tardato ad arrivare infatti, sin dalle 10.00 ora di inizio della manifestazione, i cittadini hanno iniziato ad affollare gli spazi informativi. Ricordiamo che l’iniziativa sociale era volta alla prevenzione e cura delle malattie del fegato. Nella cornice di una splendida Piazza Dante, riconsegnata ai cittadini Napoletani, un grande percorso è stato allestito con otto gazebo e decine di totem, presidiati da medici e specialisti hanno fornito preziose informazioni alle migliaia di persone che lo hanno attraversato. Si è passati dai semplici suggerimenti a delle vere e proprie visite, questo grazie anche alla presenza di un team di ecografisti che hanno sottoposto ad esame ecografico, persone che a loro giudizio potessero essere soggetti a rischio. Tutto ciò chiaramente sen nessun tipo di esborso economico da parte dei cittadini, come lo è stato Terra Orti una azienda agricola Campana che ha omaggiato i visitatori con dei sacchetti contenenti frutta e verdura a testimonianza della Dieta Mediterranea tanto importante per il benessere del nostro fegato. Momento di orgoglio è stata la visita del Sindaco Luigi De Magistrs che fortemente e positivamente colpito dall’ iniziativa ha così commentato: “E' un'iniziativa che trovo molto utile perchè si punta sulla conoscenza, sulla prevenzione e sui comportamenti virtuosi, ed è fondamentale divulgarlo nelle scuole, perciò apprezzo che vengano coinvolte le scuole. facciamolo sapere sempre di più ", riferendosi agli studenti del Liceo Ginnasio Statale Vittorio Emanuele II che hanno partecipato ad un concorso inerente la manifestazione, preparando degli elaborati a tema, il vincitore è stato quello realizzato dal gruppo della III D dal titolo molto efficace “ Non facciamoci un fegato tanto” dove in maniera molto simpatica ma estremamente seria spiegavano quali comportamenti avere e quali evitare per preservare il nostro fegato. Poi il Sindaco rivolgendosi ai promotori dell’ iniziativa, i Professori della SUN e della Federico II, Loguercio, Gaeta e Caporaso, ha espresso il suo augurio e il suo desiderio per la prossima edizione con queste parole: “ Il mio augurio per la terza edizione di questa manifestazione, è quello di coinvolgere sempre più persone per far conoscere l'importanza di quest'evento, utilizzare sempre gli spazi aperti della nostra città e trovare delle modalità per portare sempre più persone a conoscere quanta generosità c'è nella nostra città, con universitari, medici, e persone che si mettono in gioco e passano un tempo della loro giornata per fare prevenzione e utilità comune per il diritto alla vita e alla salute.”

Anche il caffè è stato protagonista in piazza Dante, infatti un recente studio condotto dalla Federico II ha accertato che la bevanda, nostro orgoglio in tutto il mondo, ha delle proprietà benefiche per il fegato, sfatando così vecchi miti che vietavano al malato epatico il piacere sublime della “tazzulella e cafè”. E a tale proposito no poteva mancare con noi in piazza una torrefazione napoletana, laToraldo che ha offerto un caffè a tutti quelli che hanno partecipato a “ A Napoli ci vuole fegato” e non.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©