Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Napoli, "Impro Teatro Festival"

Prima edizione

Napoli, 'Impro Teatro Festival'
02/07/2013, 09:30

NAPOLI - Volete vedere uno spettacolo costruirsi sotto i vostri occhi? 
Dall'8 al 29 luglio, a Napoli, si darà il via alla prima edizione di “IMPRO TEATRO FESTIVAL”, manifestazione a cura dell'associazione nazionale Impoteatro.  La rete di associazioni nasce con l'obiettivo di promuovere e diffondere l’arte dell’improvvisazione teatrale, tramite scuole e associazioni distribuite su tutto il territorio italiano: attualmente sono 26, e operano in più di 30 città, contando oltre 1.000 associati. 
“IMPRO TEATRO FESTIVAL” coinvolgerà il territorio campano, partendo da NAPOLI, sede dell'associazione Coffee Brecht, dove compagnie provenienti da diverse città italiane (Roma, Padova, Torino, Chianciano Terme), con oltre 50 attori, si riuniranno per proseguire il loro tour teatrale alla volta di BACOLI, MERCOGLIANO, PROCIDA, e fare ritorno, infine, nel capoluogo partenopeo, dove, il 29 luglio, andranno in scena ben due spettacoli di chiusura, "IMPROVVISAFIABE" e "FACE TO FACE" della compagnia Quinta Tinta.
La kermesse partirà l'8 luglio, con il primo appuntamento, “MICROSTORIE”, format della compagnia QFC Teatro, che si svolgerà nella splendida cornice dell'Orto Botanico di Napoli (ospitata dalla rassegna "Brividi d'estate", organizzata da Il pozzo e il pendolo). Si tratta di una forma di racconto scenico basata su una fenomenologia interattiva, dove il pubblico si fa soggetto cooperante, attraverso semplici spunti affidati poi alla creatività dell'attore. E come nella migliore tradizione dell'improvvisazione, il coinvolgimento è assicurato dalla creazione estemporanea della drammaturgia, che si costruisce senza alcuna direzione registica, in un evento unico ed irripetibile che si configura come un continuo rincorrersi di poetica creazione e sperimentazione, realizzate dal vivo.
CINQUE sono le compagnie coinvolte (Quinta Tinta, CambiScena, Verba Volant, QFC Teatro, Voci e Progetti). Ad esse si aggiungerà poi la compagnia Improteatro, formata dagli attori delle diverse compagnie chiamati a svolgere i format generici, ossia quelli comuni, conosciuti dagli attori di ogni gruppo afferente alla rete IMPROTEATRO. CINQUE sono le location scelte (l'Orto Botanico e Lanificio 25 a Napoli, Cast Cafè a Bacoli, 99 posti a Mercogliano (Av), Le Grotte Blu a Procida); NOVE i format proposti (Microstorie, Imprò, Improjam, Prova generale, Miniserie, Harold, Bistrot, Improvvisafiabe, Face to face); DODICI gli appuntamenti, per un programma interamente dedicato all'arte della scena improvvisata. Per un mese di improvvisazione teatrale in Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©