Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Napoli, inaugurazione mostra Gianni Pisani «Pitta Pittore 2009-2011»


Napoli, inaugurazione mostra Gianni Pisani «Pitta Pittore 2009-2011»
11/04/2011, 09:04

Tullio Pironti, l’editore boxeur, apre un nuovo spazio per la cultura.  Nella “sua” piazza Dante, nella sede austera di Palazzo Bagnara, che è stata la dimora di Basilio Puoti.  E per indicare la strada che intende seguire in questo nuovo percorso culturale e manageriale, Pironti ha chiesto a Gianni Pisani di allestire una sua personale. Immediata la risposta: trenta opere dell’artista napoletano saranno esposte a Palazzo Bagnara a partire dal 15 aprile.

Singolare e suggestivo il titolo scelto per la mostra: Pitta, pittore, che lo stesso Pisani ha tradotto inquadrandolo nel momento drammatico della città: «Napoli ha bisogno di nuove idee e questa mia personale è un contributo che viene offerto alla città». Ed è questo il filo rosso di questa iniziativa.

«A Palazzo Bagnara», dice Pironti «trasferisco, e finalmente accorpo, tutte le mie attività. Ma abbiamo intenzione di dedicare grande attenzione agli eventi culturali, perché credo che sia giunto il momento di riprendere una consuetudine molto napoletana che per inerzia e sciatteria è andata perduta: attivare un serrato confronto, uno scambio di idee, tra persone colte. Grandi eventi, quindi, ma non un salotto, non qualcosa di mondano al quale si partecipa più per dovere di presenza che per convinzione. Chi ha idee, quindi, venga a sottoporcele, sarà ben accolto».

Subito dopo Pisani debutterà l’artista israeliana Rahel Israeli – nome d’arte Shazazahel – della quale Pironti, dopo averla conosciuta via Internet, dice un mondo di bene. «Anche perché, oltre a essere molto brava e quotata nel suo Paese, è anche molto bella».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©