Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Tre romanzi su tematiche sociali

Napoli: Pasquale Ferro presenta i suoi romanzi al Maschio Angioino


Napoli: Pasquale Ferro presenta i suoi romanzi al Maschio Angioino
22/10/2010, 16:10

NAPOLI - Il Servizio Biblioteca dell'Accademia Internazionale Partenopea "Federico II" presenta, domani 23 Ottobre 2010, ore 10,30, presso l'Antisala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli, le pubblicazioni di Pasquale Ferro: “Gli odori dei miei ricordi”, “Una radura verde smeraldo”, “La luna esiste?”.
Interverranno, in qualità di relatori: Sua Eccellenza Dott. Vincenzo Trani (Console Onorario Repubblica Bielorussia a Napoli – Presidente Mikro Kapital), Prof . Roberto Pasanisi (Direttore Istituto Italiano di Cultura di Napoli), Dott. Giorgio Esposito (Medico specializzato in Dermatology), Prof. Claudio Finelli (Critico Teatrale). Moderatore dei lavori l'autore Pasquale Ferro. Durante la cerimonia gli attori: Mauro Mascitti e Stefano Ariota si dedicheranno alla lettura di alcuni brani tratti dai romanzi in presentazione. All'evento prenderanno parte personalità del mondo della Cultura, dell’Arte, dello Spettacolo e del mondo Accademico.
Pasquale Ferro ha cominciato da autodidatta a dedicarsi alla scrittura, traendo spunto dalle sue esperienze di vita. Dalla politica al
teatro, dal teatro alla scrittura di romanzi, ponendo l'attenzione su argomenti importanti: pedofilia, emarginazione e violenza. La sua è una forma di scrittura semplice che comunica sentimenti e emozioni veraci, trattando temi e problematiche che attinge dal suo mondo di intensi ed autentici valori umani. Grazie alla mediazione di un angelo custode, a puntare su di lui è la Mikro Capital, un fondo d'investimento operante in Italia e in Russia, che ha come presidente il Dott. Vincenzo Trani. La Mikro Capital ha messo a disposizione risorse e contatti, fino a permettere l'incontro con la casa editrice Kvir. Ci prova in Russia, paese apparentemente difficile, tant'è che saranno proprio i due libri "Gli odori dei miei ricordi" e "La luna esiste?" ad essere tradotti in inglese e russo e far parte di un unico volume presentato all'ambasciata italiana a Mosca. Scrittore, ma anche autore di testi teatrali, i contatti moscoviti gli sono valsi anche l'interessamento da parte di una compagnia teatrale locale per il testo teatrale "Confessioni di una travestita in attesa di pensione d'invalidità", tratto dal libro “Genny Flowers” e più volte rappresentato nel capoluogo partenopeo. Pasquale Ferro, scrittore e artista a trecentosessanta gradi, un rappresentante di una Napoli che nonostante le enormi difficoltà, le durezze e l'impossibilità, ha voluto insistere sulle proprie debolezze, esorcizzando i fantasmi del passato. Ora prova a farsi spazio con le sue storie e la sua sensibilità anche all'estero, in una Russia di cambiamenti ma perennemente tradizionalista, si pone portavoce di argomentazioni sempre più spesso ignorate, anche nel nostro paese. Dal suo Angelo come te Enrico La Manna ha realizzato un corto – presentato a Life in Gubbio – e da alcuni suoi testi sono state tratte e rappresentate pièce teatrali. Le sue opere sono state valutate e giudicate da diverse giurie tanto da essere premiate in diverse occasioni. La Giuria del Premio Internazionale di Poesia e Letteratura “Nuove Lettere” nel 2008 gli ha conferito il premio per “Gli odori dei miei ricordi”; nel 2009 per “Una radura verde smeraldo”, un romanzo breve e la sua trasposizione per il teatro. L'autore si mostra coraggioso e motivato a dire con instancabile sentimentalità di quale efferrata superbia possono servirsi gli uomini - potenti o deboli – per dare sfogo agli istinti più feroci e animali, stravolgendo ogni principio etico umano e nascondendosi qualsiasi dubbio possa nascere nel fondo di se stessi. Il romanzo “La luna esiste?” nel 2009 vince la I Edizione del Premio d'Arte e Cultura “Ettore Petrolini”, mentre nel 2010 “Una radura verde smeraldo” risulta tra i vincitori della II edizione del Premio Internazionale “Giordano Bruno”, entrambi i premi organizzati dall'Accademia I. P. “Federico II” di Napoli. Ha già pubblicato, “Genny flowers”, Napoli, Edizioni Suk Libri, 2002; “Mercanti di anime e di usura”, Napoli, L’Ancora del Mediterraneo, 2005.


 

Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©