Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Napoli, prosegue la mostra "LA RI-FORMA DEL BACCALA'"


Napoli, prosegue la mostra 'LA RI-FORMA DEL BACCALA''
02/03/2011, 09:03

La ri-forma del baccalà è il titolo della mostra protagonista - sino a venerdì 11 marzo 2011 - negli spazi dell'EIDOSTUDIO di FRANCESCA MAIONE a Napoli. Lo space della Maione in Via Ferrigni, nel cuore del quartiere Chiaja, ospita la personale di ULDERICO.

Nessuna ambiguità e nessun senso nascosto dietro il lavoro artistico di Ulderico, che - con "La Ri-Forma del Baccalà" - torna a raccontare una “generazione senza testa, così facilmente manipolabile e priva di spina dorsale, quasi come fosse interamente costituita da Baccalà”.

La storia delle opere della serie “Baccalà” ha origine nell'aprile 2009, quando l'istallazione viene rimossa forzatamente da una delle cappelle della Croce di Lucca, per approdare poi a Pozzuoli nel mese di giugno dello stesso anno, nell'ambito di un festival underground, con il titolo "Baccalà 2 la vendetta".

Nel gennaio 2010, in occasione di Arte in Comune, l'estro artistico di Ulderico arriva a Giugliano [NA], con il titolo "Non c'è arte, non c'è amore, non c'è anarchia Baccalà" e da qui prende il volo per Berlino, negli spazi della Steet University. Nell'aprile 2010 viene viene ospitata dalla galleria d'arte Salvatore Serio di Napoli con il titolo "Baccalà, la saga continua".

Le opere di Ulderico [www.ulderico.jimdo.com] - fatte di installazioni, pittura, scultura, video e performance - arrivano all’Eidostudio per l'aperitivo d’arte più atteso a Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©