Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

"NAPOLI ROMA ANDATA E RITORNO" PASSANDO PER IL TEATRO CILEA


'NAPOLI ROMA ANDATA E RITORNO' PASSANDO PER IL TEATRO CILEA
13/10/2008, 08:10

Due grandi capitali d’Arte, ricche di storia e di cultura, in una tenzone di canzoni, prosa e poesia. Una sana rivalità cittadina per evidenziare aspetti e personaggi che resero ancor più famose Napoli e Roma. Un flash-back, un ritorno al passato, non per semplice nostalgia, ma un tentativo per un recupero di Valori che con il trascorrere del tempo vanno sempre più affievolendosi e spegnendosi. “Napoli Roma andata e ritorno”, oltre che rendere omaggio ai suoi grandi Artisti, vuole anche essere un momento, non solo di evasione e di divertimento, ma di riflessione, per una presa di coscienza popolare che miri al recupero delle tradizioni, vera ricchezza di ogni popolo. Leonardo Ippolito ha impreziosito con genialità e grande sensibilità il lavoro rendendolo una vera Fantasia Musicale.

<Con questo spettacolo – ha sottolineato Ippolito – che definisco “artigianale” per la sua semplicità di linguaggio, ho inteso realizzare un evento che non fosse in alcun modo alla ricerca del successo facile. Non ho proposto le solite canzoni classiche conosciute bene in tutto il mondo. Al contrario risuoneranno testi inediti, che fanno pur parte della nostra ricca tradizione partenopea. “Napoli Roma andata e ritorno” vuole essere una vera e propria pagina “culturale” rivolta soprattutto ai giovani, che hanno il diritto ed il dovere di cibarsi del nostro tessuto storico>.
La compagnia in scena è una compagnia di giovani: Maurizio Murano, Simona Esposito, Cristian Moschettoni, Natalia Crepella, Antonio De Rosa, Naila, Daniela Sponsilli e Lello Pirone.
Le coreografie sono curate da Anna Pisco, le scene da Enrico Napolitano, l’impianto fonico e luce è di Michele Napolitano. Le ricerche musicali sono state affidate a Salvatore Vano.

L’orchestra, che suonerà rigorosamente dal vivo, diretta da Franco Coni, è formata da: Ginetto Ferrara alla tromba, Enzo origlio alla tromba, Angelo Cavadenti al sax, Massimo Barretta al basso, Gaetano Raffo alla batteria, Dino De Angelis alle tastiere

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©