Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

La proiezione mercoledì 13 Aprile 2011 alle ore 20.00

Napoli: "Soltanto il mare" al cinema Academy Astra


Napoli: 'Soltanto il mare' al cinema Academy Astra
10/04/2011, 12:04

NAPOLI - Mercoledì 13 Aprile alle ore 20.00, al cinema Academy Astra in Via Mezzocannone 109 a Napoli, verrà proiettato il film "Soltanto il mare" di Dagmawi Yimer, Giulio Cederna e Fabrizio Barraco, con le musiche originali di Nicola Alesini. Alla fine del film, che tratta le vicende degli sbarchi a Lampedusa.Girato a Lampedusa nel corso del 2010, periodo nel quale l’isola aveva smesso di fare notizia, e completato all’inizio del 2011, quando i nuovi sbarchi l’hanno riportata su tutti i media, il film propone lo sguardo incrociato di due realtà che a Lampedusa raramente dialogano tra loro: quella di un migrante, in questo caso Dagmawi Yimer, sbarcato da clandestino sulle coste dell’isola nel 2006, e quella dei lampedusani.
Soltanto il Mare vuole essere innanzitutto un omaggio a Lampedusa da parte di chi, come Dagmawi, all’isola deve la sua stessa vita. La proiezione del film vuole essere un momento di incontro per discutere e chiarire la realtà di ciò che accade ai confini dell'Italia, in un'isola divisa tra il senso di accoglienza ed i continui problemi legati alla mancanza di politiche che permettano una normale applicazione del diritto di mobilità e di accoglienza di persone che, attraversando quel mare, rischiano la vita nel tentativo di salvarla.
Prodotto dall’Archivio Memorie Migranti di Asinitas, e da Alessandro Triulzi e Marco Guadagnino, il film ha ottenuto il premio del pubblico al Salina DocFest e il riconoscimento per il miglior film nella sezione migranti e viaggiatori al Festival del Cinema Africano di Verona.
Dalla note di regia:
“Giorno dopo giorno l’isola si apre e ci regala nuove storie, situazioni inaspettate, cortocircuiti. Al migrante fresco di sbarco l’isola era apparsa come l’avanguardia del benessere - con i suoi alberghi, le sue barche, i suoi turisti - alla sua videocamera si svela ora piena di problemi; l’aveva immaginata come frontiera del progresso, la ritrova isolata dal mondo, con lo sguardo nostalgico rivolto al passato e una patina fresca di vernice già incrostata di salsedine”.

E' previsto un dibattito con:
Sandro Triulzi, docente di Storia dell'Africa presso l'Università L'Orientale di Napoli;
Marco Guadagnino, produttore del film;
Giulio Cederna, regista del film;
Dagmawi Yimer, regista del film;
L'evento è promosso da: Ciss, Ceicc, Less, Ltm, Associazione Rifugiati Napoli, Ass. Caracol, Ass. Jolie Rouge, Osservatorio Euromediterraneo e del Mar Nero, Università degli studi di Napoli l’Orientale, Assopace, Shangri-là.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©