Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli teatro festival, incontro con Manlio Santanelli


Napoli teatro festival, incontro con Manlio Santanelli
30/03/2009, 13:03

Martedì 31 marzo alle ore 16 nell’Ateneo Federiciano  (edificio centrale-aula 4) prenderà il via un ciclo di incontri con tre protagonisti del Napoli Teatro Festival Italia 2009: Manlio Santanelli, Giorgio Barberio Corsetti e David Lescot.
L’iniziativa rientra nell’ambito del Master di II livello in Letteratura, scrittura e critica teatrale, coordinato dal professor Pasquale Sabbatino e organizzato in collaborazione con il Teatro Festival.
Il titolo del progetto è “DAL TESTO ALLA SCENA: incontri e testimonianze sulla pratica della scrittura e della regia teatrale”. Il primo incontro vedrà protagonista Manlio Santanelli, drammaturgo e autore televisivo, uno dei protagonisti della seconda edizione del Teatro Festival  e interverranno Patricia Bianchi e Pasquale Sabbatino del Dipartimento di Filologia Moderna della Federico II e  Renato Quaglia direttore artistico del Festival.
Quando la parola diventa parola teatrale? Quando la drammaturgia incontra la regia? In che misura l'attore partecipa alla scrittura scenica?  La scrittura teatrale è da considerarsi un atto definitivo o un processo di adattamento alla scena?  Quali sono i confini (o gli sconfinamenti) possibili tra teatro e televisione?  Intorno a queste domande nascono i tre incontri che porteranno i tre artisti protagonisti a raccontare la propria esperienza con il Napoli Teatro Festival Italia.
Nel giugno 2008 il Napoli Teatro Festival Italia ha invitato Manlio Santanelli e il regista britannico Matthew Lenton a condurre insieme un laboratorio con alcuni attori napoletani. Il progetto, curato dal Festival, in collaborazione con il National Theatre Studio di Londra, era volto a promuovere e sperimentare l'incontro delle diverse pratiche teatrali e drammaturgiche italiane e inglesi.
A partire dalle suggestioni e dalle sinergie che questa esperienza ha messo in moto è nato Napoli non si misura con la mente, il testo di Manlio Santanelli che quest'anno verrà presentato in forma di mise en espace per la regia di Serena Sinigaglia.
Santanelli, autore di teatro e di televisione, ha ambientato il proprio testo all’interno di un talk show televisivo mettendone però in crisi il modello e la possibilità stessa. L’incontro con il drammaturgo si concentrerà quindi sulle differenze che esistono tra la scrittura drammaturgica e quella destinata alla fiction televisiva e dei possibili “sconfinamenti” tra i due mondi. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©