Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Napoli, torna "Giovani Suoni"


Napoli, torna 'Giovani Suoni'
08/09/2009, 11:09


Abulico, Auslander, Crisma 33, Guy Littell, Peacebreakers, Saesciant, Sula Ventrebianco e Veltanshaung sono le 8 band selezionate per la fase finale della VII edizione di GIOVANI SUONI
, che si terrà il 25 e 26 settembre in piazza del Gesù a Napoli (ingresso libero). In due serate, spazio agli artisti emergenti, selezionati tra i 98 provenienti da tutta la penisola che hanno inviato le loro produzioni. Non solo musica live, però, nel progetto ideato e diretto da Paolo Nappi. Questa edizione sottolinea l’importanza della danza, ospitando Vox Mundi, Bom Dia, Chiaradanza e Tingheltanghel che presenteranno performance ed esibizioni di capoeira. Inoltre, spazio all’happening di jazz partenopeo firmato dal collettivo “Sul a Napule se sona ‘o Jazz ‘o ver”. Alla band vincitrice verrà organizzato un mini-tour di 6 date in Italia più una tappa all’estero, grazie alla partnership di Giovani Suoni con la Pop Net Europe, agenzia internazionale per lo sviluppo e la promozione delle band emergenti.



Tra gli ospiti di questa edizione: venerdì 25 settembre ANDREYA TRIANA - artista londinese reduce da un fortunato tour negli Stati Uniti - e CALIBRO 35 - per la prima volta a Napoli dopo il successo riscosso grazie alle rivisitazioni in chiave alternativa delle colonne sonore dei film polizieschi anni ’70. Il giorno seguente sarà la volta di CHIARASTELLA – pupilla di Morgan, lanciata dal programma cult X Factor - e BOO BOO VIBRATION - posse salentina che presenta il suo ultimo lavoro discografico “Scimmie Metropolitane”, un’accattivante fusione di roots reggae, dub ed elettronica.



Passioni, musica, arte, aggregazione. Questo è “GiovaniSuoni”, il festival nazionale di musiche e arti emergenti, promosso dall’assessorato alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Napoli e organizzato dall’associazione Giano Bifronte, in collaborazione con il centro Etabeta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©