Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli, torna L’Arte della Felicità, 'sul desiderio'


Napoli, torna L’Arte della Felicità, 'sul desiderio'
16/09/2013, 14:21

NAPOLI - E’ dedicata al 'Desiderio'  la nona edizione de 'L’Arte della Felicità - Incontri e conversazioni', che si terrà a Napoli dal 23 al 29 settembre, con la fortunata formula del festival 'diffuso' e autofinanziato. Si aprirà al Multicinema Modernissimo con l'anteprima nazionale del  film d'animazione 'L' Arte della felicità' (evento inaugurale della Settimana della critica alla Mostra del cinema di Venezia) prodotto da Luciano Stella e firmato dal napoletano Alessandro Rak.
Tante le voci autorevoli che si alterneranno e confronteranno su un tema declinato nei più vari aspetti durante i giorni del festival ideato da Luciano Stella e Francesca Mauro, che per la prima volta invaderà anche i magnifici spazi del Convento di san Domenico Maggiore. Tra gli ospiti delle varie sezioni giornalisti e scrittori come Luca Sofri, Daria Bignardi e Maurizio De Giovanni, i filosofi Aldo Masullo e Giuseppe Ferraro, il magistrato Raffaele Cantone, il giurista Aldo Schiavone, lo psichiatra Luigi Baldascini, l'astrologo Marco Pesatori. L'Arte della felicità si conferma come una manifestazione culturale unica nel suo genere, capace di coinvolgere ogni anno migliaia di persone in dialoghi tra filosofia e scienza, arte e spiritualità fuori dai percorsi accademici ed istituzionali, mettendo in contatto il pubblico con filosofi, scrittori, psicologi, artisti, scienziati, sociologi, uomini di religione, poeti sui “grandi temi” dell’esistenza.  Eventi si terranno anche all'Istituto per gli studi Filosofici, al  Pan-Palazzo delle Arti, all'Institut Francais de Naples, tradizionali partner del festival, che si realizza esclusivamente grazie al sostegno del volontariato e della rete 'Amici dell'Arte della Felicità'.  ''A conferma che un altro modo di progettare eventi culturali 'autentici'  è possibile -  sottolineano gli organizzatori - in un momento in cui le risorse limitate e la crisi economica  che tutti stiamo vivendo devono necessariamente ispirare un modello di impresa culturale etica, trasparente e sostenibile''.    
Confermata la fortunata  formula dei ' Dialoghi in casa'  (per gruppi di 40 persone, dal 24 settembre, iscrizioni gratuite dal 5 al 20 settembre), le novità di questa edizione sono la rassegna cinematografica 'Fotogrammi di desideri' al Modernissimo (ingresso libero) che proporrà ben cinque anteprime  di qualità oltre all'atteso lungometraggio ispirato proprio al festival: lo spagnolo 'Arrugas' di Ignacio Ferreras, già considerato un piccolo capolavoro dell'animazione per adulti;  il documentario dell'artista iraniano  Shahram Karimi  'Open the door' realizzato con i detenuti del carcere di Spoleto; 'Il riscatto' di Giovanna Taviani, documentario su  l'avventura umana di Salvatore Striano (protagonista di 'Cesare deve Morire', di Paolo e Vittorio Taviani); 'The black power mixtape' dello svedese Goran Ollson sul movimento americano dal 1967 al 1975; '5 broken cameras' di Emad Burnat e Guy Davis, primo documentario palestinese candidato quest'anno agli Oscar e già vincitore a Sundance. E ancora tra le nuove sezioni di questa edizione: 'Le stazioni del desiderio'  con le 'irruzioni' del Teatro dell'anima sabato 28 settembre nella Funicolare centrale, stazione Augusteo, e nella metropolitana linea 1, stazioni di Dante e Vanvitelli. 'I colori del desiderio' sono invece i 'laboratori' a cura dell'associazione Cerchio Infinito che si terranno al Pan, rivolti sia agli adulti sia ai bambini a partire dai sette anni.
Nella cornice del Convento di San Domenico, inoltre, si svolgerà nella prima serata di sabato 28 il suggestivo incontro "Sul desiderio: dialogo di musica e filosofia" con brani, riflessioni e pensieri filosofici selezionati da Giuseppe Ferraro accompagnati dalla musica elegante e poetica di Joe Barbieri con Stefano Jorio. L'evento, a pagamento, si concluderà nel Chiostro del Convento con un aperitivo.
Tra gli altri ospiti lo psichiatra Ignazio Senatore (che presenterà al Modernissimo scene di film sul tema del 'desiderio'); Daniele Pitteri con Antonello Baratto e il dj Bruno Girimonte al Rock Cafè di Piazza Ascensione con la performance 'Radio desiderio'; Cristina Donadio che con Giosi Cincotti e Licio Esposito, illustratore su sabbia, sarà protagonista di un 'reading' di poesie erotiche accompagnato da 'musica e sabbia', allo Studio Trisorio. Altri ospiti della manifestazione saranno: l'epistemologo Gianluca Bocchi, la filosofa Simona Marino, l'immunologo Francesco Bottaccioli, lo psicologo Oscar Nicolaus, la maestra di meditazione Adriana Rocco, il sacerdote Antonio Maione, Marco Salvia esperto di Sufismo, Gabriella Grizzuti e Marialuisa Firpo, designer, Alessandra Cataldi, magistrato.
Continuerà anche nei luoghi e nei giorni del festival  la campagna  “Amici dell'Arte della felicità”, attiva tutto l'anno, per rendere possibile la manifestazione, con una quota associativa minima di 10 euro.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©