Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli, un'assemblea pubblica per dire no alla chiusura di FNAC


Napoli, un'assemblea pubblica per dire no alla chiusura di FNAC
22/10/2012, 17:08

“ Sono seriamente preoccupato dalla scarsa attenzione, specialmente da parte delle istituzioni,e dal silenzio che è calato  sulle vicende che riguardano la possibile chiusura a Napoli del magastore FNAC – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori, che ha creato su Facebook un evento per dire no alla chiusura al link: https://www.facebook.com/events/346603082098749/ -. A parte qualche sporadica manifestazione di solidarietà nei confronti del lavoratori sino ad oggi non si è fatto nulla per venir a capo di una vicenda che potrebbe evolversi, e in negativo, in tempi brevi  “.

 

“ Propongo – continua Capodanno – l’indizione a breve di una pubblica assemblea con la partecipazione di rappresentanti della Regione Campania e del Comune di Napoli, oltre che dei sindacati, dei lavoratori e dei cittadini, per fare il punto sulla situazione e decidere le iniziative da intraprendere per la salvaguardia dei posti di lavoro e per la permanenza della struttura al Vomero “.

 

         “ Il quartiere collinare della città – ricorda Capodanno -, già è stato colpito negli ultimi tempi dalla chiusura di diversi esercizi commerciali, tra i quali la libreria Guida Merliani, per citare l’ultimo caso alla ribalta delle cronache, ed altri stanno chiudendo per le notevoli spese di gestione, sulle quali oltre al canone di locazione incidono anche tasse e balzelli vari, a fronte di sempre più magri introiti per il perdurare della crisi economica, particolarmente sentita nel capoluogo partenopeo. Né al momento si intravedono all’orizzonte, sia da parte del Governo nazionale sia degli Enti locali, iniziative concrete tese ad agevolare e a supportare le attività in crisi del terziario commerciale “.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©