Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli, via alla seconda edizione di Creative Factory


Napoli, via alla seconda edizione di Creative Factory
26/09/2013, 14:15

NAPOLI - Campania Innovazione, l’Agenzia della Regione per la promozione della Ricerca e dell’Innovazione, promuove la seconda edizione di “Creative Factory”, il sistema di servizi ed opportunità che favorisce l’innovazione di prodotto e di processo per la creazione di impresa, e la crescita e la diversificazione di realtà imprenditoriali già esistenti.
L’avviso pubblico che seleziona progetti di start-up d’impresa e programmi comuni di sviluppo imprenditoriale scade il prossimo 11 ottobre.
L’obiettivo del progetto è sostenere la creatività di giovani e potenziali imprenditori della Campania.
La Regione cresce sul fronte delle invenzioni depositate:  da gennaio ad agosto 2013 sono state 139 le invenzioni e 2.014 i marchi che i cittadini campani hanno presentato alle Camere di Commercio italiane, secondo i dati diffusi da Senaf su elaborazione dall’UIBM (Ufficio Italiano Marchi e Brevetti).
La Campania è al nono posto nella classifica nazionale per numero di invenzioni e al settimo per quanto riguarda i marchi.
Rispetto allo stesso periodo del 2012, si registra un 13% in più sul fronte delle invenzioni mentre i marchi vedono un più 16%.
La Creative Factory sostiene le potenzialità creative del territorio per l’innovazione nella produzione di beni e servizi e nella creazione di “nuova occupazione”, intesa come nuovi posti di lavoro, e di “occupazione nuova”, in termini di nuove professionalità, sia nei settori hitech, sia nei comparti tradizionali, nella pubblica amministrazione, nella società più in generale.
Questi gli ambiti strategici per il programma di sviluppo regionale ai quali le proposte devono fare riferimento: information & communication technology; biotecnologie; nuovi materiali; osservazione dell’ambiente e sicurezza delle infrastrutture; beni culturali e turismo; salute e agroalimentare; energia; logistica – trasporti - automotive; aerospazio.
La prima edizione del programma Creative Factory ha  coinvolto 35 giovani, con 120 incontri di tutoraggio, 12 compagini assistite e 4 imprese costituite.
Una delle start up selezionate nella precedente edizione è risultata vincitrice della borsa di studio nell'ambito del progetto Mind The Bridge Startup Business School e a novembre prossimo partirà per San Francisco.
“Puntare sulla creatività e sull’innovazione – dichiara il vice presidente della Regione Campania con delega alla Ricerca Scientifica Guido Trombetti - è uno dei più importanti investimenti che si possano fare. Ancor più se sono i giovani i protagonisti dell’investimento che premia e riconosce il valore delle buone idee. Grazie all’Agenzia Campania Innovazione riusciamo a dare un contributo significativo nella costruzione di nuove imprese. I numeri  ed i risultati della precedente edizione ci incoraggiano ad andare avanti lungo un percorso che vede la Regione Campania fortemente impegnata nel sostenere i processi di  innovazione e trasferimento tecnologico attraverso l’aggregazione degli attori della ricerca e dell’impresa.”
“I dati che rilevano un +16%  di marchi registrati ed un +13% sul fronte delle invenzioni  nella nostra Regione – sottolinea l’assessore alle Attività produttive della Regione Campania, Fulvio Martusciello - confermano la validità della strategia posta in essere dalla Regione Campania. La creatività dei nostri giovani potenziali imprenditori va esaltata e sostenuta:  a questo scopo stiamo implementando la rete regionale degli incubatori che avrà il compito di mettere a sistema esperienze, know how e competenze specifiche degli incubatori e delle strutture regionali che si occupano di supporto alla creazione di impresa.” 
Le informazioni specifiche sul bando sono consultabili sul sito: www.campaniainhub.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©