Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

“Napulitanata”. La vocalist di Arbore, Barbara Buonaiuto e i Napoli Virtuosa domani al teatro Trianon


“Napulitanata”. La vocalist di Arbore, Barbara Buonaiuto e i Napoli Virtuosa domani al teatro Trianon
06/12/2012, 12:07

La canzone classica napoletana doc è di scena venerdì 7 dicembre al teatro Trianòn di Napoli. Appuntamento alle ore 21 con Barbara Buonaiuto e i “Napoli Virtuosa” in “Napulitanata”. La voce solista dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore sarà sul palco  con la chitarra di Michele Montefusco, la fisarmonica di Claudio Catalli, il mandolino di Nunzio Reina, le percussioni di Peppe Sannino, alcuni dei suoi colleghi di sempre, e con il contrabbasso di Roberto Giangrande. Tra gli ospiti della serata, Pietro Quirino. Lo show è realizzato con la collaborazione artistica di Paola Tortora – Vintulera Teatro.

 “Napoli Virtuosa” e la Buonaiuto accompagneranno il pubblico del Trianòn in un viaggio nel storia della canzone napoletana doc, arricchendola di contaminazioni provenienti dalle singole esperienze artistiche degli elementi del quintetto e dalla loro formazione musicale e culturale individuale. Lo spettacolo sarà ricco di sorprese e spazierà nel repertorio classico napoletano dall’800 ai giorni nostri, riproponendo le canzoni più amate e note insieme ad alcune meno conosciute, ma comunque di eccezionale bellezza e intensità, nel rispetto della classicità ma con suoni e colori anche etnici ed internazionali.

Per la Buonaiuto si apre una nuova stagione di intensi impegni artistici. La vocalist, che recentemente si è esibita a Varsavia in occasione del concerto per la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II, sarà ancora in tour con l’Orchestra Italiana di Arbore e girerà la penisola con la sua Napoli Virtuosa.

Gli abiti di scena di Barbara Buonaiuto sono dello stilista di alta moda Michele Gaudiomonte, già costumista del musical ‘Bernadette’ e apprezzato couturier nel mondo dello spettacolo.   

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©