Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Nasce l'asse Napoli-Alicante con il lavoro dei centri di ricerca del Suor Orsola


.

Nasce l'asse Napoli-Alicante con il lavoro dei centri di ricerca del Suor Orsola
27/12/2018, 14:08

Un asse internazionale di ricerca finalizzato alla digitalizzazione della
conoscenza nel Mediterraneo per l’inclusione sociale e l’integrazione
interculturale nell’era delle grandi migrazioni. È l’ultima idea del Centro
Internazionale di Ricerca Francesco Saverio Nitti per il Mediterraneo,
presieduto da Lucio d’Alessandro e diretto da Fabrizio Manuel Sirignano,
che ha avviato, con questo obiettivo, una collaborazione scientifica tra
l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e l’Università di Alicante che si
inserisce all’interno delle attività didattiche del neonato Master internazionale
per Animatore digitale.Un’alleanza accademica che nasce con l’obiettivo di unire il lavoro delle due
Università per la promozione degli scambi culturali nel Mediterraneo attraverso
la digitalizzazione dei saperi e della conoscenza nella prospettiva di una
educazione al dialogo interculturale e all'inclusione sociale tesa alla
valorizzazione delle differenze. Il nuovo progetto accademico del Suor Orsola in collaborazione con
l’Università di Alicante per la digitalizzazione della conoscenza nel Mediterraneo
si inserisce nel più ampio lavoro di internazionalizzazione della cultura nel
settore della pedagogia sociale che il Centro internazionale di Ricerca
Francesco Saverio Nitti per il Mediterraneo porta avanti anche con altre
cinque tra le più importanti università del Mediterraneo (gli atenei spagnoli
di Ávila, Siviglia e Valladolid, l’Università greca della Tracia e l’Università
portoghese di Evora) e con l’Università Metropolitana di Puerto Rico.

Commenta Stampa
di Claudia Palermo
Riproduzione riservata ©