Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Un codice a barre per evitare le file

Nasce l'I-MiBAC, corsia preferenziale per i musei


Nasce l'I-MiBAC, corsia preferenziale per i musei
17/06/2010, 21:06

Arriva una nuova rivoluzione tecnologica, e questa volta coinvolge anche l’universo artistico. Dal ministero dei beni culturali annunciano che, a partire dal 1° luglio, con 'i-Mibac- Top 40', una nuova applicazione che si potrà scaricare gratuitamente, si potranno consultare mappe, trovare informazioni e percorsi per 40 tra musei e siti archeologici e culturali. Con la possibilità, sottolinea il direttore valorizzazione Mario Resca, anche di prenotare e acquistare i biglietti, ricevendo un codice a barre che poi, al momento di entrare, eviterà la fila. Un grande passo in avanti, ma solo l'inizio, promette Resca. Perchè 'I-MiBAC - Top 40' e' solo la prima di una serie di applicazioni per telefonia mobile, pluritematiche e gratuite, dedicate ai beni culturali. Ed e' anche, sottolinea, ''la prima applicazione ufficiale rilasciata da un ministero italiano''. Inizialmente si potra' scaricare su iPhone, iPod Touch e iPad, ma a breve sarà disponibile per tutti gli smartphone, anche in lingua inglese. Ideato dalla societa' Archivium e realizzato in collaborazione con la direzione per la valorizzazione del ministero, iMibac e' costato 25 mila euro , di cui venti  investiti dal ministero dei beni culturali, e i restanti dal ministero del turismo . “Per i beni culturali - sottolinea Resca - una novità assoluta”.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©