Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

NATALE 2008, CON SAVE THE CHILDREN ARRIVA LA LISTA DEI DESIDERI


NATALE 2008, CON SAVE THE CHILDREN ARRIVA LA LISTA DEI DESIDERI
08/12/2008, 14:12

Il Natale è ormai alle porte e con le festività arriva anche la corsa ai soliti regali, spesso inutili e costosi. Nella ricerca di idee e proposte, però, si possono scegliere doni davvero intelligenti ed originali.

Una delle proposte più particolari, in cui l’originalità va di pari passo con la solidarietà, è la Lista dei Desideri di Save the Children (www.desideri.savethechildren.it), la più importante organizzazione internazionale indipendente per la tutela e la promozione dei diritti dei bambini.

Dono simbolo della Lista dei Desideri è lo Yak, il simpatico bue tibetano che per le famiglie di questo Paese significa latte nutriente, lana per vestirsi e un indispensabile aiuto nell'aratura dei campi.
Ma ci sono regali per tutte le tasche e adatti a dare libero sfogo alla nostra fantasia e la voglia di novità: dalle caprette ai vaccini, da un kit di assistenza per il parto ad un set di libri scolastici, da un maialino a, per i più generosi, l’aula di una scuola materna per un villaggio.

La scelta di questo tipo di regali e l’attenzione e il sostegno agli altri sta crescendo notevolmente nel nostro paese. Da una recente ricerca Doxa, è emerso che quasi 1 italiano su 2 (pari al 46,3%) ritiene che la causa considerata in assoluto maggiormente compatibile con lo spirito natalizio è l’aiuto destinato ai bambini meno fortunati e Save the Children è tra le prime organizzazioni a cui gli italiani pensano per una donazione natalizia.

La solidarietà può diventare un fenomeno di costume anche tra molti personaggi dello spettacolo. Per il Natale 2008, una new entry d’eccezione ha aderito alla Lista dei Desideri: i  “Cesaroni”, la famiglia protagonista dell’omonima fiction televisiva, che ha deciso di testimoniare il proprio sostegno attraverso un videomessagio.
Anche Giulio, Lucia, Cesare, Marco, Eva, Rudy, Alice, Mimmo, Ezio, Stefania, Gabriella, Walter e Matilde, hanno adottato la campagna natalizia di Save the Children e un simpatico Yak.
 

Come funziona la “Lista dei Desideri”.
Basta navigare su www.desideri.savethechildren.it o chiamare il numero verde 800 900 063 e scegliere uno dei numerosi regali online. La persona a cui si decide di destinare il dono natalizio riceverà una cartolina con certificato di donazione, mentre concretamente si farà una donazione a beneficio dei bambini delle aree in cui Save the Children lavora.
E se il regalo – come spesso accade - viene fatto last-minute, si può inviare una e-card.

I regali sono molti ed originali. Tra le proposte si possono trovare 40 polli (36 euro), un piccolo allevamento che consente a molte mamme sole di nutrire i bambini o vendere le uova per guadagnare qualcosa. Ma anche una scorta settimanale di plumpy’nut (10 euro), una speciale barretta al burro di arachidi, a contenuto altamente proteico ed energetico, ideale per bambini gravemente malnutriti. Oppure una zanzariera pretrattata con insetticida (26 euro), utile per evitare il contagio della malaria,  una delle principali cause di mortalità infantile. E ancora i filtri depuratori  per l’acqua (57 euro), che aiutano ad evitare il diffondersi delle epidemie; le pillole allo zinco (18 euro), contro la diarrea che, insieme al morbillo e ad altre malattie facilmente prevenibili, è ancora fatale per 28.000 bambini al giorno; le copertine (19 euro) in cui avvolgere i piccoli appena nati, proteggendoli da raffreddori e dalle infezioni respiratorie.

Questi sono solo alcuni dei possibili doni della Lista dei Desideri di Save the Children, che vengono effettivamente utilizzati dallo staff dell’Organizzazione nei propri progetti, decisi in stretta collaborazione con le comunità ed i governi locali e improntati nell’ottica della sostenibilità.

La lista dei Desideri, inoltre, offre la possibilità non solo di fare regali originali e intelligenti per le persone care, ma anche di suggerire  ad amici e parenti quelli che si vorrebbero ricevere, compilando “La mia lista dei Desideri”.

Infine, per il 2008, la Lista dei Desideri si è arricchita di nuove aree: quella dedicata alle aziende, quella delle bomboniere salvavita e quella della lista di nozze solidale.
E così…quanti desideri esauditi! Quelli di chi fa e riceve uno dei regali online ma, soprattutto, dei milioni di bambini che Save the Children sostiene attraverso i suoi progetti in tutto il mondo.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©