Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

"Nati per leggere", venerdì 5 ottobre conferenza stampa di presentazione al PAN


'Nati per leggere', venerdì 5 ottobre conferenza stampa di presentazione al PAN
03/10/2012, 12:22

"Nati per leggere", venerdì 5 ottobre conferenza stampa di presentazione al PAN Appuntamento alle ore 12 I bambini e la lettura Ci vogliamo occupare di Napoli, dei suoi bambini, iniziando presto, già al 6°mese di vita. Il mondo scientifico, in particolare i progressi delle neuroscienze degli ultimi anni, indicano come il cervello di un bambino sia plastico, adattabile ed estremamente sensibile agli stimoli che riceve nei primi anni di vita. Investire precocemente sui bambini e sulle loro famiglie produce salute vera; bambini che in partenza sono svantaggiati perché nascono in situazioni non adeguate, stimolati precocemente anche attraverso la lettura, durante il loro percorso di vita possono raggiungere i loro coetanei più fortunati e avere le stesse opportunità. Educare i bambini e favorire il loro inserimento nel tessuto sociale è fondamentale soprattutto in un contesto territoriale fortemente segnato dalla criminalità. Bambini e adolescenti sono spesso vittime innocenti delle guerre di camorra. Basti pensare che la Campania annovera 15 bambini uccisi dalla violenza criminale, ai quali la Fondazione Pol.i.s., strumento della Regione Campania per l'aiuto alle vittime innocenti di criminalità e alla gestione dei beni confiscati, sta dedicando un progetto di memoria, "La strage degli innocenti". E quanto sta accadendo negli ultimi mesi a Scampia e Forcella - con la massiccia presenza di baby-boss nella faida tra clan - e nei quartieri bene della città di Napoli - con l'espandersi delle baby – gang – necessita di una forte risposta di prevenzione culturale. L'apertura a Napoli del primo punto lettura nati per leggere nel palazzo delle arti (PAN), in un contesto territoriale dove manca una biblioteca per ragazzi è un evento di alto livello culturale che, insieme agli interventi sulle famiglie da parte dei pediatri e degli altri operatori, può assicurare ai bambini di Napoli già in tenerissima età uno sviluppo ottimale dal punto di vista psicosociale. E poi dal PAN le nostre operatrici volontarie si sposteranno in tutte le periferie della città con il loro carico di libri e di esperienze. Grazie a un accordo di programma tra Comune di Napoli e Associazione Culturale Pediatri venerdì 5 ottobre alle ore 12 apre a Napoli al PAN (Via dei Mille) il primo PUNTO LETTURA NATI PER LEGGERE.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©