Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Nice to be: Domenica 5 al Duel Beat il 3rd Anniversary Party con Deetron


Nice to be: Domenica 5 al Duel Beat il 3rd Anniversary Party con Deetron
04/01/2014, 12:11

AGNANO - Tre anni di amore e musica per Nice To Be, il progetto nato per iniziativa di un gruppo di professionisti degli eventi che in questi mille e passa giorni hanno permesso a decine di migliaia di appassionati di assistere dal vivo alle esibizioni dei propri beniamini internazionali.  Un traguardo che andava senz’altro festeggiato ed in onore del quale, infatti, Nice To Be ha previsto un party da non perdere che sarà ospitato domenica 5 gennaio dal Duel Beat di Agnano.
Per il “3rd Anniversary Party”, approderà ancora una volta uno dei big più apprezzati del momento a partire dallo svizzero Sam Geiser aka Deetron, un vero e proprio “disk jokey” capace di impressionare le folle con dj set a tre piatti. Figlio di un musicista jazz di Berna, Deetron è stato ispirato dall’hip hop e dai ritmi in 4/4 dei primi produttori hiphouse. Nel ‘94 ottenne la residenza nel Trax al Rohstofflager di Zurigo, e successivamente l'incontro con Stefan Reisen permise l'uscita del suo singolo sotto il moniker di Soulmate, nel ‘97, da cui la definitiva consacrazione:  la svolta arriva con “Dolls For A Diva” e la compilation “Deetron In The Mix”(2002). Successo coronato nel 2006 con l’uscita dell’album “Twisted” e che continua in questi anni con l’EP “Starblazer/Solar Surge” e le collaborazioni con Seth Troxler e Ripperton.
Al suo fianco si esibiranno 3 degli amatissimi resident di Nice To Be: i Give us the Tools, coppia di artisti "fuori dal gregge", particolari, accomunati da un'intensa passione per la musica e la cui interpretazione del Sound riporta a quelle tipiche ed indelebili sonorità degli anni '80 e '90 rivisitate in chiave moderna. Un sound concettuale che prende la mente, un’atmosfera calda, accogliente, un abbraccio profondo alla continua ricerca di nuovi groove e travolgenti sonorità; a completare il cast di una serata davvero unica ci sarà infine Elvio Iannitti, la cui minuziosa ricerca non si fossilizza in un solo genere ma è un’effusione di stili miscelati con eleganza ed eclettismo, capaci di creare un’atmosfera densa di sintonia e calore. Deep carica di pad e lead, influenze Chicago, sfumature funky convivono così in un contesto senza preconcetti rispetto a quello che detta la tendenza e con  un occhio, o meglio un orecchio, alle origini.
Insomma un party imperdibile da vivere secondo lo slogan della crew: “Don’t be afraid… Dance! HBDay Nice To Be”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©