Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

NIENTE GIOCO D'AZZARDO


NIENTE GIOCO D'AZZARDO
28/12/2007, 12:12

Il gioco d'azzardo è un passatempo molto frequente, diventa poi un'ossessione e se ne abusa.
Le forze dell'ordine cercano di intensificare i controlli e così, nel corso dell’intensificazione dei servizi, predisposti dal comando provinciale di Salerno, mirati a scovare e eliminare il gioco d’azzardo e degli illeciti in maniera di apparecchi e congegni da diverti e intrattenimento, i militari della tenenza di Vallo della Lucania hanno effettuato un intervento nei confronti del titolare di una sala giochi sita nel comune di vallo della lucania.
 
L’attività di servizio portava al sequestro preventivo, ai sensi dell’art. 321 del c.p.p., di nr. 7 apparecchi privi delle prescritte autorizzazioni rilasciate dall’a.a.m.s. e del collegamento in rete, così come previsto dalle normative vigenti. 
Gli apparecchi erano predisposti in modo tale da poter accettare banconote di taglio € 5,00 - € 10,00 e € 20,00 da parte degli eventuali giocatori, in violazione a quanto dettato dall’art. 110 del t.u.l.p.s. che prevede che gli stessi debbano essere predisposti ad accettare solo giocate con monete da € 0,50. pertanto, per l’ipotizzato reato di giuoco d’azzardo si provvedeva al sequestro della somma di € 1.162,50 rinvenuta negli apparecchi in questione in quanto proventi del reato.  
Il titolare della sala giochi veniva segnalato alla competente a.g. di vallo della lucania ai sensi degli articoli 718, 719 e 721 del c.p. per esercizio di giuochi d’azzardo. 
Al momento dell’intervento, da parte dei militari, veniva, altresì, sorpreso un avventore intento a giocare agli apparecchi oggetto del sequestro, il quale veniva segnalato alla competente a.g. di vallo della lucania ai sensi dell’articolo 720 del c.p. per il reato di partecipazione a giuochi d’azzardo.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©