Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Nola, consegnato statuto “Fondazione Festa dei Gigli”


Nola, consegnato statuto “Fondazione Festa dei Gigli”
13/01/2010, 13:01


NOLA - “Finalmente prende corpo la Fondazione Festa dei Gigli che darà nuova linfa alla Festa stessa”. Con queste parole il Sindaco Geremia Biancardi, ha accolto la bozza di statuto messa a punto dal comitato tecnico–giuridico, composto da giuristi e magistrati dell’area nolana, costituitosi lo scorso mese di novembre su invito del primo cittadino, per la tutela e la salvaguardia degli amati e sacri obelischi. Con la stesura del disciplinare che passa al vaglio del Consiglio Comunale, si chiude la prima fase verso la costituzione della Fondazione.
“Attraverso i principi cristallizzati nella bozza di statuto – si legge nella nota diffusa dal comitato – questa commissione ha inteso dar vita ad una sostanziale quanto agognata azione di recupero della tradizione, con particolare attenzione alla salvaguardia dei gigli, espressione di unicità artistica da preservare contro ogni deprecabile manomissione, ed alla valorizzazione e rilancio della Festa Nolana sia in ambito nazionale che internazionale. Il ritorno dei gigli nelle loro originali dimensioni, il ripristino dei premi ai comitati e alle paranze, il recupero della fanfara, la regolamentazione delle paranze, il rilancio dei comitati, il miglioramento della tradizione della cartapesta e l’interesse per gli aspetti religiosi segnano il lavoro della commissione giuridica nella elaborazione dello statuto. Alla Fondazione inoltre – continua la nota – andrà anche il compito di tutela della Festa dei Gigli, da attuarsi in ogni sede, come patrimonio originario ed originale della città di Nola, e di lavorare per mettere il giglio al riparo da indebite quanto deplorevoli riproduzioni non autorizzate dello stesso. Per i suoi alti scopi – conclude il comunicato – la Fondazione si avvarrà di più commissioni di esperti”.
“Finalmente ci siamo: con l’istituzione della Fondazione incomincia una nuova era per la Festa dei Gigli – ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi –. Infatti faranno parte dell’Ente, oltre al Comune e alla Curia, anche la Provincia di Napoli e la Regione Campania, che rappresenteranno il volano per portare definitivamente la nostra Festa in ambito ultra regionale e, perché no, internazionale. Speriamo di essere pronti già per il 2011. Il nuovo statuto ed il regolamento che è, però, in fase di redazione, garantiranno il pieno recupero della tradizione ed una più ordinata esecuzione della Festa stessa. Nelle prossime settimane – ha continuato il sindaco –. lo Statuto sarà portato all’esame delle Commissioni Consiliari e del Consiglio Comunale. Sono soddisfatto e ringrazio appieno la maggioranza che, con molto senso di responsabilità, sta realizzando in poco tempo progetti che, per decenni, sembravano irrealizzabili. Infine – ha concluso Biancardi –, provvederemo prossimamente anche a rinnovare l’Ente Festa per questi pochi mesi al fine di realizzare la Festa dei Gigli 2010, della quale, comunque, sono state poste già importanti basi grazie all’Assessorato alla Cultura”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©