Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Non c’è Cantata di Natale senza Peppe Barra

Il diciotto dicembre in scena “Canto di Natale”

Non c’è Cantata di Natale senza Peppe Barra
15/12/2010, 17:12

NAPOLI - Quarant’anni fa interpretò per la prima volta La Cantata dei Pastori. Lo rifarà attraverso una versione del tutto originale: non c’è Cantata senza Peppe Barra. Il 18 dicembre presso la sede del Forum Universale delle Culture andrà in scena “Canto di Natale”. Musiche, canti e racconti: dalle storie popolari dell’isola di Procida a quelle raccolte da Giambattista Basile, passando attraverso le rielaborazioni fatte da Roberto De Simone, le musiche di autori come Raffaele Viviani fino agli arrangiamenti di Paolo Del Vecchio. Lo scrivano Ranzullo (Peppe Barra) e il barbiere Sarchiapone (Salvatore Esposito), i famosi personaggi della coppia cult, affermatasi in tre secoli di rappresentazione della Cantata, daranno vita a scene esilaranti e a duetti irresistibili. La voce poi di Francesca Marini interpreterà le atmosfere sognanti e poetiche della magica notte di Natale che ogni anno si rinnova.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©