Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Emma Marcegaglia: "No agli sprechi, sì alle risorse private"

Nuove proposte in difesa della cultura


Nuove proposte in difesa della cultura
22/07/2010, 09:07

ROMA - In clima di tagli alla finanza pubblica, i privati intervengono per tutelare il patrimonio culturale italiano. Ieri si è riunita l'assemblea dell'associazione Civita con l'obiettivo di investire le risorse private sui beni artistici e i musei. All'incontro che si è tenuto presso la sede del Maxxi, museo recentemente inaugurato a Roma che ha riscosso un notevole successo, erano presenti il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, il presidente di Civita, Antonio Maccanico, il presidente onorario Gianni Letta e il vicepresidente Bernabò Bocca. L'Associazione Civita vuole promuovere gli investimenti delle imprese sulla cultura. Il presidente di Confindustria ha fatto alcune proposte, mettendo in rilievo che la Confederazione, Confucultura, Federturismo e Confindustria Servizi innovativi sta mettendo in atto un progetto per la Borsa internazionale delle mostre con l'obiettivo di ottenere finanziamenti. La presidente degli industriali afferma: " No agli sprechi di risorse destinate alle migliaia di soggetti pubblici, protagonisti dell'offerta culturale inefficiente. Il contributo pubblico deve affiancare quello privato in modo equivalente". Riguardo alla valorizzazione dei musei propone inoltre l'intervento dei privati su alcuni di questi in concessione sperimentale. Idea che avuto il consenso del direttore valorizzazione del ministero Beni culturali, Mario Resca.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©