Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Nuovi Cavalieri di Malta ad honorem della Delegazione Regionale Campana


Nuovi Cavalieri di Malta ad honorem della Delegazione Regionale Campana
23/04/2013, 10:24

Nella mistica e suggestiva cornice dell’Eremo dei Camaldoli di Napoli sarà celebrata la solenne cerimonia d’ammissione dei Nuovi Cavalieri di Malta ad honorem della Delegazione Regionale Campana. I Cavalieri di Malta ad honorem sono i confratelli dell’Arciconfraternita dei santi Giovanni Battista ed Evangelista di Catanzaro, fondata il 28 aprile 1502, e trasformata da Carlo di Borbone nel 1735 da istituzione solo religiosa in religiosa-cavalleresca-nobiliare. Il Re, con conferma del suo successore, oltre a conferire il titolo di Cavalieri di Malta ad honorem in perpetuo e singolarmente ad ogni membro del sodalizio confraternale, concesse anche l’uso della croce ottagona melitense. L’istituzione è aggregata all’arcibasilica lateranense di cui è filiazione diretta ed è regolarmente riconosciuta dal Diritto Canonico, è regolarmente iscritta alla Confederazione nazionale delle Confraternite d’Italia che è un Ente eretto dalla CEI, e lo Stato italiano ne riconosce la personalità giuridica. La Delegazione Regionale campana è guidata dal Cav. Prof. Ciro Romano. La Cerimonia del 28 Aprile sarà presieduta da S.Em. il Card. Francesco Monterisi che è stato Nunzio Apostolico in Corea e in Bosnia-Erzegovina, poi Segretario del Sacro Collegio cardinalizio,e Arciprete della Basilica papale di S. Paolo fuori le mura; attualmente è membro delle Congregazioni Vaticane per il Clero, per i Vescovi e della Pontificia Commissione per l’America Latina. I nuovi Cavalieri di Malta ad honorem che saranno accolti durante il solenne rito sono: Adolfo della Monica bancario in pensione, Dario Rizzotto cancelliere del tribunale d’Ischia e Bruno Licenziati informatore scientifico in pensione ed addetto alla casa sociale del Club Nautico della vela di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©