Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

OGGI TERMINA IL PREMIO MUSICA ISOLA DI CAPRI


OGGI TERMINA IL PREMIO MUSICA ISOLA DI CAPRI
15/09/2008, 08:09

Con la terza edizione del Premio Musica Isola di Capri, che avrà come protagonista la cantautrice Gianna Nannini, si chiude la rassegna dei grandi concerti estivi che si sono svolti nella straordinaria location della Certosa di San Giacomo. Una kermesse che è iniziata con l’esibizione di Roberto Bolle a cui hanno fatto seguito le “Notti di Luna Caprese” con i concerti di Ron, Dionne Warvick e Ornella Vanoni, icone della musica leggera che quest’estate hanno arricchito le notti estive isolane. Con il Premio Musica Isola di Capri si chiude così la brillante stagione artistica, promossa dal Comune e dall’Assessorato al Turismo di Capri. Ed a sottolineare il valore artistico del Premio, il Sindaco di Capri Ciro Lembo e l’Assessore al Turismo Salvatore Ciuccio consegneranno alla mitica cantante senese un’opera creata per l’occasione dal Maestro Lello Esposito. Uno “schizzo in alluminio”, così definito dall’artista napoletano che ha esportato la sua arte in ogni angolo del mondo, di autentica identità caprese. Si tratta di un bassorilievo in alluminio raffigurante i Faraglioni con al centro una chiave di violino adagiati sul mare che riflette il nome della grande rockstar Gianna Nannini. “Un’ emozione per ricordare un grande evento” ha detto Lello Esposito spiegando il significato della sua ispirazione. Le prime due edizioni del Premio Musica Isola di Capri avevano visto sul palco dell’antico chiostro Claudio Baglioni e Claudio Mattone, e lo scorso anno Pino Daniele, due eventi di grandissimo spicco.

   E quest’anno il premio alla cantautrice senese viene assegnato nel momento di maggiore successo della sua straordinaria carriera, per la completa maturità artistica raggiunta e per il riscontro popolare che sta ottenendo.   Il concerto di lunedì in Certosa è incentrato sulla voce e fortemente caratterizzato dall’uso di tre chitarre, basso e batterie. “Lo spazio aperto”, ha detto Gianna, “ci regala la possibilità di sentire meglio rispetto all’acustica dei palasport, per cui approfitto dell’estate per coinvolgere l’orecchio e l’occhio dello spettatore verso una musica da vedere. Il repertorio è preso dai miei due ultimi CD Grazie e Gianna Best, ma presento anche altre mie canzoni mai sentite prima nei miei spettacoli: quello che conta è non ripetersi mai e cercare di sorprendere se stessi e chi viene a vederci. L’obiettivo è vibrare forte insieme”.   
Anche quest'anno   il Premio Musica Isola di Capri viene promosso dall’Azienda di Soggiorno con la stretta collaborazione e patrocinio del Comune di Capri, e ideato e organizzato dall’Art Ensemble srl con il contributo dell’Assessorato al Turismo e ai Beni Archeologici regionale e dalla Presidenza della Provincia di Napoli, sotto la direzione artistica di Pasquale de Angelis.
Ad accompagnare Gianna Nannini nel suo concerto che seguirà la consegna del premio la sua band di grande livello che vede Thomas Lang alla batteria, Hans Maahn al basso, Giacomo Castellano, Davide Ferrario e Davide Tagliapietre alle chitarre.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©