Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Olga Marciano e Giuseppe Gorga alla Biennale di Firenze


Olga Marciano e Giuseppe Gorga alla Biennale di Firenze
01/12/2011, 15:12

“Quando si scelgono opere da presentare ad una giuria qualificata come quella della Biennale dell’arte contemporanea di Firenze non si può pensare di proporre qualcosa che non sia assolutamente e incontestabilmente valido” . Maria Pina Cirillo, critico d’arte e componente della commissione scientifica della Biennale di Firenze, ha cominciato così la sua illustrazione alla stampa sui motivi che l’ahho spinta a puntare sulle opere di Olga Marciano e di Giuseppe Gorga. “Io sono salernitana e volevo ad ogni costo offrire questa vetrina internazionale a qualche artista della mia città. Poi ho visto queste opere, e non ho avuto più alcun dubbio. Una elevatissima qualità di stile, carattere, anima, fusi in elaborati di grandissimo spessore. E così a Firenze avremo la qualità che da qualche anno caratterizza Salerno: quella artistica e quella di una città che sta trovando una forte identità culturale”.
Nel corso della conferenza stampa i due maestri hanno illustrato le opere con le quali sono stati selezionati, sottolineando anche come il loro percorso artistico segua due binari: quello personale, con gli elaborati propri, prevalentemente pittorici per la Marciano e pittura contaminata dalla fotografia con Gorga, e quello di Salernoinarte e il premio Rifiuti in cerca d’autore, quest’anno Guest Star ad Ecomondo 2011 di Rimini dove, tra gli altri, hanno ricevuto l’invito ufficiale dell’Ambasciatore Argentino per andare ad esporre lì la collettiva.
La partecipazione alla Biennale di Firenze di Olga Marciano e Giuseppe Gorga è stata resa possibile anche grazie a due imprenditori locali che hanno assunto l’ardua decisione di investire nell’arte. Nicola Petrosino e Maurizio Pastore sono i due “sponsor” che hanno sposato appieno il progetto artistico dei maestri salernitani sostenendoli anche in questa nuova avventura.
“Olga marciano e Giuseppe Gorga sono due artisti figli di questa terra che l’amministrazione comunale seguirà nel loro percorso – ha sottolineano l’assessore al Turismo Enzo Mariaio intervenuto per dare il saluto del Sindaco De Luca trattenuto da impegni istituzionali – sostenendoli anche nelle loro iniziative future. E siamo particolarmente orgogliosi di vedere la prima uscita ufficiale del brand Salerno in un contesto così’ elevato come la Biennale di Firenze. Un importante battesimo che siamo certi sarà foriero di sempre maggiori successi per i nostri artisti, per la nostra cultura, per la nostra città”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©