Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Le dichiarazioni della senatrice del Pdl

Ombretta Colli, solidarietà a D'Angelo per salvare il Trianon


Ombretta Colli, solidarietà a D'Angelo per salvare il Trianon
27/07/2010, 13:07

NAPOLI  - "Ho letto con commozione e partecipazione la lettera aperta scritta da Nino D'Angelo, direttore artistico del teatro Trianon di Napoli. A lui, ottimo artista e magnifica persona, voglio manifestare tutta la mia solidarieta' e metto a disposizione ogni mia energia per provare a vincere la battaglia che lui sta portando avanti per salvare uno dei simboli della cultura napoletana e quindi italiana". Lo dichiara la senatrice Ombretta Colli (Pdl), componente della commissione Istruzione e Cultura in merito alla paventata chiusura dello storico teatro Trianon-Viviani di Napoli. "Un raro esempio di come la grande arte teatrale e musicale riesce ad essere contemporaneamente anche popolare e vicina alla gente - aggiunge Colli -. Invito Nino a non scoraggiarsi e, rivolgo a D'Angelo le parole che mi diceva il grande Eduardo quando recitavo insieme a lui, meglio fare invidia che pieta': "meglio 'a mmiria che 'a pieta'. Forza Nino, non mollare".

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©