Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Ordine Medici: «Piena cittadinanza alle medicine non convenzionali, praticate secondo le regole»


Ordine Medici: «Piena cittadinanza alle medicine non convenzionali, praticate secondo le regole»
14/06/2011, 10:06

Rilevante apertura nei confronti delle cosiddette medicine non convenzionali da parte dell’Ordine dei Medici di Napoli che, sposando in pieno l’orientamento della Federazione nazionale degli Ordini medici, ha accolto le linee guida, emanate nel dicembre 2009 dal Consiglio Nazionale di FNOMCeO e dirette a disciplinare definitivamente la formazione e l’esercizio delle pratiche terapeutiche alternative. «Alla luce della crescente diffusione di tali pratiche e allo scopo di assicurare ai cittadini il più elevato livello di sicurezza e adeguati profili informativi – ha dichiarato Angelo Castaldo, vicepresidente di OMCeO Napoli – l’ente ordinistico partenopeo ha ritenuto di ribadire alcuni punti fermi in materia attraverso un recente convegno, intitolato “Le Medicine non convenzionali tra storia, clinica e prospettive” e svoltosi nella sede napoletana dell’Ordine. Un allargamento dovuto dell’atto medico, del resto in linea con la mutata concezione del “bene salute” ormai pronta ad accettare – ha chiarito Castaldo - anche schemi terapeutici non riconducibili a scenari noti e consolidati». «L’Ordine dei Medici partenopei – ha aggiunto il presidente Gabriele Peperoni –, in ossequio alle linee guida sulle medicine non convenzionali, ha inteso rispondere con questo appuntamento alla forte aspettativa di interventi di garanzia da parte dell’opinione pubblica: il Convegno, oltre a tracciare un opportuno consuntivo tecnico sullo stato dell’arte delle terapie non tradizionali, ha infatti rilasciato crediti formativi – ha proseguito Peperoni - per l’esercizio della professione a numerosi medici e odontoiatri dimostratisi in possesso dei requisiti necessari». Inoltre, a titolo di ulteriore garanzia, l’Ordine dei medici partenopei rende noto che, sul sito www.ordinemedicinapoli.it, sono pubblicati gli elenchi di quei medici chirurghi e di quegli odontoiatri, ritenuti in possesso dei titoli necessari per l’esercizio delle medicine non convenzionali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©