Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Oscar 2012, l’irruzione di Sacha Baron Cohen nei panni di Saddam si gioca a 1,66


Oscar 2012, l’irruzione di Sacha Baron Cohen nei panni di Saddam si gioca a 1,66
24/02/2012, 12:02

ROMA - Sfilate interrotte e anteprime decisamente sopra le righe sono all’ordine del giorno quando c’è di mezzo l’attore britannico Sacha Baron Cohen. Così, in vista della cerimonia di premiazione degli Oscar 2012 in programma domenica a Los Angeles, l’Academy avrebbe deciso di vietare l’ingresso al comico di "Borat". Cohen, invitato alla cerimonia come membro del cast di "Hugo Cabret", a quanto pare sarebbe intenzionato a presentarsi vestito come il protagonista di "The Dictator", la sua ultima pellicola in cui interpreta un dittatore ispirato alla figura di Saddam Hussein. "Non gli abbiamo proibito niente, vogliamo solo sapere cosa farà", hanno spiegato dall’Academy.

I bookie sono pronti a scommettere che l’attore apparirà sul red carpet nei panni del dittatore del film (una possibilità offerta a 1,66 da Ladbrokes) e si sale, riferisce Agipronews, a 34,00 per uno spettacolare ingresso a dorso di cammello. L’irruzione a sorpresa sul palco vestito da dittatore è una scommessa da 15 volte la posta: è più probabile (a 3,00) l’intervento della security che lo allontanerà dalla cerimonia (a 3,00). E se quest’anno non dovesse riuscire a partecipare alla cerimonia, il comico britannico potrebbe prendersi presto la sua rivincita: l’Oscar a sorpresa a "The Dictator" vale 34 volte la scommessa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©