Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Ozi di Capua, con la Rievocazione del Sacco si è chiusa la seconda edizione

Gli organizzatori sono già al lavoro per il 2014

Ozi di Capua, con la Rievocazione del Sacco si è chiusa la seconda edizione
29/07/2013, 12:26

CAPUA - E’ terminata ieri la seconda edizione della manifestazione “Ozi di Capua”, organizzata dalla Pro Loco presieduta da Maurizio Orsi e patrocinata da Regione Campania, Provincia di Caserta, Comune di Capua, Camera di Commercio di Caserta, Pmi Campania, Ente Provinciale per il Turismo e UNPLI.

 

Anche quest’anno, il successo di critica e di pubblico hanno premiato la brillante intuizione di Maurizio Orsi, Imprenditore e Presidente della Pro Loco di Capua, sostenuta con convinzione dal Sindaco del Comune di Capua dott. Carmine Antropoli e dall’interaAmministrazione cittadina.

 

Nel corso della giornata di ieri ha avuto luogo la Rievocazione del Sacco di Capua, con la sfilata di 200 figuranti per le strade del centro storico con i gruppi dei Cavalieri della Pergamena Bianca, dei Trombonieri di Sant'Anna all'Oliveto, degli Sbandieratori di Cava de' Tirreni, della Corte storica del Liceo Luigi Garofano, del Corteo medievale di Sant'Angelo in Formis "Ricorda, Racconta, Cammina...".

 

Tantissimi i visitatori che hanno assistito alla Rievocazione dell’Eccidio e alla cerimonia del Lancio delle Rose nelle acque del Volturno.

 

Folla delle grandi occasioni anche durante il Palio delle Ottine presso il Parco delle Fortificazioni a cui hanno preso parte tutti i rioni storici di Capua. La contrada vincitrice è stata quella di Santa Caterina che si aggiudicata il prestigioso premio, il “Palio di Sant’Agata”, realizzato dal M° Gerardo Iorio del Museo d'Arte Contemporanea di Capua.

 

“L’Ente da me amministrato – sostiene il dott. Carmine Antropoli, Sindaco di Capua - dedica grande attenzione alle politiche culturali nell’ambito di un articolato e complesso progetto di recupero e di valorizzazione delle identità che interagiscono con il territorio. Il convinto accompagnamento accordato dal Comune alla realizzazione del programma di Ozi di Capua 2013 non risponde pertanto solo alla pur avvertita esigenza di ampliare il panorama qualificato di opzioni artistiche disponibili per le popolazioni del comprensorio casertano, ma si inserisce in un disegno che punta alla valorizzazione di risorse, energie e talenti creativi che arricchiscono il nostro territorio e che vanno pertanto adeguatamente sostenuti. Particolare apprezzamento – conclude il Sindaco - a quanti con entusiasmo e passione hanno collaborato alla piena riuscita di un’iniziativa dalle molteplici valenze sintomo della grande vitalità culturale della nostra Città”.

 

“Ozi di Capua – dichiara Maurizio Orsi, Organizzatore e Presidente della Pro Loco - rappresenta un appuntamento di primo piano che caratterizza qualitativamente il cartellone delle iniziative che hanno luogo in Campania. In un habitat dalla forte valenza storica e culturale ha preso forma la magia di una proposta artistica originale, che insegue tracce e sembianze capaci di attrarre un pubblico colto e variegato proveniente da tutta la regione. La Pro Loco di Capua è quindi particolarmente orgogliosa di aver realizzato, per il secondo anno consecutivo, un evento di grande prestigio che valorizza ulteriormente la grande risorsa dei giacimenti artistici, culturali ed enogastronomici presenti sul territorio, vero e proprio valore aggiunto di un comprensorio con potenzialità straordinarie sempre in cerca di originali occasioni di crescita collettiva. Infine, desidero ringraziare il delegato al turismo del Comune di Capua Antonio Valletta, l’Assessore al Commercio Guglielmo Lima, il delegato all’ambiente Marco Ricci e il Direttore Artistico dell’evento Andrea Rauso”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©