Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

“Ozi di Capua”, secondo week end sold out con oltre 15.000 presenze


“Ozi di Capua”, secondo week end sold out con oltre 15.000 presenze
31/07/2012, 10:18

“Ozi di Capua”, la kermesse organizzata da Maurizio Orsi, si è confermato evento cool e di primo piano anche durante il secondo week end di eventi. Infatti, tra sabato e domenica scorsi, una folta cornice di pubblico ha accompagnato e gradito le iniziative previste dal calendario.

 

Sabato, 28 luglio 2012, l’esibizione dell’Accademia dei Remoti, che ha proposto una rappresentazione artistica de La Via del Sacro Graal, ha incantato e coinvolto il pubblico con un susseguirsi di fuochi pirotecnici, musiche coinvolgenti ed effetti speciali cinematografici, attori, acrobati e ballerini con uno spettacolo di grande impatto emotivo.

 

Mentre, domenica 29 luglio 2012, è stata la volta della rievocazione del Sacco di Capua  con la sfilata di 200 figuranti per le strade del centro storico con i gruppi dei Cavalieri della Pergamena Bianca, i Trombonieri di Sant’Anna all’Oliveto, gli Sbandieratori Città di Lucera e il Gruppo Storico di Cava de’ Tirreni. Tantissimi i visitatori che hanno assistito alla  Rievocazione dell’Eccidio e al  Lancio delle Rose nelle acque del Volturno.

 

Folla delle grandi occasioni anche durante il Palio delle Ottine presso il Parco delle Fortificazioni a cui hanno preso parte tutti i rioni storici di Capua. Il Palio è stato disegnato su seta De Negri di San Leucio dall’artista Gerardo Iorio del  Museo d’Arte Contemporanea di Capua. La serata si è conclusa con l’emozionante esibizione della Compagnia del Filo Rosso e il loro spettacolo di falconeria con i più bei rapaci del mondo.

 

Ozi di Capua si prepara al gran finale con tema il Western durante il  3,4 e 5 agosto prossimi con un cartellone ricco di iniziative coinvolgenti.

 

Per info e contatti è possibile consultare il sito web della manifestazione www.ozidicapua.it

 

Confermarsi non è mai facile – dichiara Maurizio Orsi, Presidente della Pro Loco di Capua e Organizzatore dell’evento – ma vedere tantissima gente, anche in numero maggiore rispetto allo scorso week end, è la riprova della bontà della mia intuizione originaria: Ozi di Capua è un evento che piace ad un pubblico vasto e va accompagnato e sostenuto. Il mio grazie va a tutti coloro che hanno creduto in me, in particolare modo al Sindaco, al delegato al Turismo e all’Amministrazione Comunale di Capua che sta sostenendo questa iniziativa con passione ed entusiasmo”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©