Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

"Paesaggio con figure" con Isa Danieli a Castellammare di Stabia


'Paesaggio con figure' con Isa Danieli a Castellammare di Stabia
03/02/2012, 11:02

Castellammare di Stabia. La “signora” del teatro italiano sarà la protagonista della rappresentazione prevista per martedì 7 febbraio, ore 21, al Supercinema di Castellammare di Stabia. Si tratta di Isa Danieli e dello spettacolo “Paesaggio con figure”, testo e regia di Ugo Chiti per la compagnia Arca Azzurra e Erretiteatro30. La vulcanica Isa Danieli e gli altri attori del cast, tra cui Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Lorenzo Carmagnini, Andrea Corti, Giulia Rupi, Cristina Torrisi e Barbara Enrichi, metteranno in scena uno spaccato di vita contadina sospeso tra cupezza e comicità, un viaggio nei primi anni del novecento, all’origine della nostra storia. Con “Paesaggio con figure” Ugo Chiti, infatti, racconta attraverso il microcosmo rurale toscano un paesaggio ben più vasto, quello della storia del nostro intero paese nel corso di tutto il secolo scorso fino ad approdare agli anni 2000. La grande attrice napoletana riveste un ruolo centrale nel balletto tragicomico intorno al vecchio despota “Lucesio” che in un’agonia continuamente interrotta, sempre sull’orlo della morte da tutti invocata, è alla ricerca di un erede degno della sua “roba”, in un crescendo parossistico di nascite mostruose. Il medico curante, anche modesto pittore, si diletta a ritrarre “Volpino” e sua moglie, incinta di sei mesi. I due occasionali modelli si prestano al gioco pur di carpire notizie sul decorso della malattia del vecchio, di cui Volpino è unico erede. Ma “Nunzia”, serva e amante del vecchio, vorrebbe però far riconoscere all’uomo la paternità della figlia, afflitta da una evidente deformità. Lucesio, infatti, malgrado una esuberante virilità, sembra essere condannato a mettere al mondo solo creature mostruose. La vicenda si snoda tra angosce e paure, presenze inquietanti e alleanze impossibili, fino a quando l’improvviso miglioramento del vecchio, convinto di poter finalmente avere l’agognato figlio sano, creerà intorno al suo letto un continuo alternarsi di attese.
Dopo Isa Danieli, la stagione di prosa del teatro Supercinema, diretta dall’attore Lello Radice, continuerà con Gianmarco Tognazzi che il 26 febbraio sarà protagonista di “Un nemico del popolo” di Henrik Ibsen, regia di Armando Pugliese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©