Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Paestum. Al via il VI Salone della mozzarella di bufala campana


Paestum. Al via il VI Salone della mozzarella di bufala campana
25/11/2011, 13:11

Si terrà dal 25 al 27 novembre, presso l’Hotel Ariston di Paestum, la sesta edizione del Salone della Mozzarella di Bufala Campana Dop e dell’Alimentazione Mediterranea, promossa dalla Federazione dei Giovani Imprenditori di Unimpresa, presieduta da Donato Ciociola e dall’assessorato all’Agricoltura della Provincia di Salerno, guidato da Mario Miano.
In un’area espositiva ampliata rispetto alle precedenti edizioni, oltre alla mozzarella di bufala dop, sarà possibile degustare numerosi altri prodotti tipici locali tra cui il carciofo di Paestum Igp, l’olio extravergine Dop Colline Salernitane e Cilento, i marroni di Roccadaspide, i rinomati formaggi vaccini e caprini del Cilento e del Vallo di Diano ed altre eccellenze enogastronomiche nazionali.
Il Salone 2011 prevede un ricco programma con preparazioni culinarie curate da noti chef e sommelier, laboratori di cucina e di educazione alimentare per ragazzi e convegni tematici. Non mancherà il “Campionato del Mondo dei Mangiatori di Mozzarella”, la simpatica competizione in cui si sfideranno i più golosi estimatori dell'“oro bianco”.
Tra gli appuntamenti, la convention dei Giovani Imprenditori, che si terrà domenica 27 novembre, alle ore 11, con la partecipazione, tra gli altri, del presidente nazionale di Unimpresa, Paolo Longobardi.
“Questo appuntamento, a partire dal prossimo anno, sarà strutturato in modo che i giovani imprenditori aderenti ad Unimpresa possano dare il loro contributo nell’ottica di un fronte comune tra organismi di rappresentanza, che influisca sulle decisioni delle istituzioni e rafforzi la capacita di competizione delle imprese e lo sviluppo dell’economia nazionale – spiega Ciociola - La base associativa del gruppo è costituita da numerosi imprenditori under 40 dei quali circa la metà ha fondato la propria azienda. L’impegno che sarà lanciato nell’appuntamento di Paestum, è di rendere Unimpresa Giovani Imprenditori portavoce di tutti i giovani imprenditori presso i tavoli istituzionali, espressione della loro capacità produttiva e professionale, e figura di raccordo con i gruppi delle diverse aree territoriali del Paese”.
Un'altra sezione importante del Salone sarà orientata anche ad aprire canali commerciali agli imprenditori con la presenza di buyers provenienti da tutto il mondo per attivare nuove collaborazioni. Partecipando ai workshop con le aziende, gli operatori economici del settore ed i buyers nazionali ed internazionali avranno la possibilità di conoscere le peculiarità ed i sapori dell'enogastronomia salernitana ed italiana, scegliendo tra le migliori tipicità nostrane.
Il Salone si svolge in contemporanea con la prima edizione di Cinecibo, un festival internazionale a carattere gastronomico che ha come obiettivo principale la valorizzazione e la divulgazione del connubio tra cinema di qualità e corretta alimentazione.
Ideato e organizzato da Donato Ciociola, Cinecibo vede presidente onorario Michele Pladico e testimonial l’attore Nicola Acunzo.
e si strutturerà in tre giorni intensi di dibattiti, workshop tematici di carattere cinematografico ed enogastronomico, incontri con esperti e personaggi del mondo del cinema, dell’audiovisivo e della scienza nutrizionista, proiezioni di opere filmiche di ieri e di oggi, soprattutto di quelle inedite in concorso.
A sostenere il doppio appuntamento, il ministero delle Politiche Agricole, il ministero dei Beni Ambientali e Culturali, il Coordinamento delle Film Commission Italiane, il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, la Film Commission Regione Campania, la O.P. Terraorti, Alice Tv, la Soprintendenza per i Templi e il Museo di Paestum, la Provincia di Salerno, la Regione Campania, la Camera di Commercio di Salerno, il Comune di Capaccio, altri comuni della Piana del Sele, il Consorzio Tutela Mozzarella di Bufala Campana dop, l’Università di Salerno, l’associazione degli albergatori locali Paestum in. Media partner, l'Ago Press Network e l'associazione Slow Sud.
“Come location del festival è stata scelta la struttura espositiva e ricettiva dell’Ariston di Paestum poiché situata a pochi passi dalla spiaggia dove, nel 1944, Ancel Keys, lo scopritore della “dieta mediterranea”, sbarcò con la quinta armata americana – sottolinea Ciociola – L’approdo del fisiologo americano sulle coste cilentane è considerato l’inizio del processo di valorizzazione dell’alimentazione mediterranea”.
Per il presidente di Unimpresa Giovani Imprenditori, la parola d'ordine è destagionalizzare. "Che significa sfruttare le potenzialità di un territorio che ha la capacità di proporsi anche in altri periodi dell’anno facendo conoscere mete diverse, innanzitutto quelle legate al mondo dell’arte e dell’ enogastronomia - aggiunge Ciociola - Pertanto un evento importante come il Salone della Mozzarella, organizzato nel mese di novembre, certamente rientra tra quelle iniziative concrete di cui la nostra economia ha bisogno: quelle in grado di far crescere il turismo culturale, enogastronomico, congressuale, sportivo, religioso e termale.
Per favorire l’afflusso di turisti durante il VI Salone della Mozzarella di Bufala” e Cinecibo è stato stipulato un accordo con “Cilento Incoming”, un tour operator che rappresenta oltre 150 imprenditori di Pastum e di altre aree interne e costiere del “Parco Nazionale del Cilento”, per dare vita ad un’ offerta speciale di soggiorno, con costi di vitto e alloggio a partire da 30 euro al giorno. Oltre tremila posti letto, decine di ristoranti selezionati, aziende enogastronomiche, guide esperte del territorio saranno a disposizione dei turisti che vorranno visitare questo territorio nei giorni dell’evento.
Info e programma su www.salonedellamozzarella.it e www.cinecibo.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©