Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Palio di Siena, richiesto l'intervento del Vescovo


Palio di Siena, richiesto l'intervento del Vescovo
02/07/2010, 14:07

SIENA. “Come cristiani, molto prima ancora che come senesi e contradaioli, questo palio ci offende e ci pare una vera bestemmia … la supplichiamo di non permettere che questo dipinto entri nella Casa del Signore. Lei solo ha l’autorità e la responsabilità della Chiesa di Santa Maria in Provenzano. La preghiamo: non benedica un’immagine che non è cristiana, una Madonna solo madre di un profeta!” . Hanno scritto in molti all’arcivescovo, monsignor Buoncristiani ,  dichiarando la profanazione del Palio di Siena, dipinto quest’anno dal pittore musulmano, Alì Hassoun, di origine  libanese, che ne ha alterato le caratteristiche. Il pittore infatti ha rappresentato la Madonna con una corona su cui ha dipinto una croce, la mezzaluna islamica e la stella di David. Attorno al volto della Madonna, Alì ha scritto in arabo “Sura di Maria”, in riferimento alla sura 19 del Corano dove Ella è celebrata come madre di Gesù, che l’Islam ritiene un profeta, ma nega categoricamente che fosse Figlio di Dio, Dio fatto uomo. In  casa nostra, nel nostro Paese, al Palio di Siena  che è una festa nata proprio per celebrare la Madonna, la Madonna dei cristiani, riceviamo una icona che ricorda la Maria del Corano in cui è negata la divinità di Gesù, il fondamento del cristianesimo. 

 

Commenta Stampa
di Livia Carandente
Riproduzione riservata ©