Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

La polemica: vietare il film ai minorenni

Paranormal Activity, boom di richieste al 118


Paranormal Activity, boom di richieste al 118
08/02/2010, 13:02

NAPOLI - Decine di richieste di intervento al 118 per attacchi di panico. E' l'effetto Paranormal Activity, il film horror in programmazione nelle sale italiane dallo scorso fine settimana e gia' al centro di polemiche. A Napoli - come riporta oggi il quotidiano Roma - sono soprattutto i minorenni a far ricorso alle cure dei sanitari choccati dal contenuto della pellicola. ''Sabato notte - riferisce un infermiere del 118 partenopeo - si sono verificati diversi episodi di attacchi di panico durati piu' di mezzora, cosa insolita in questi casi, e talora neanche l'arrivo dell'ambulanza e' servito a calmare i soggetti colpiti da crisi. Altri spettatori sono stati colpiti da vomito e da tremore. Il caso piu' grave quello di una ragazzina di 14 anni che, in evidente stato catatonico, e' stata portata in ospedale''. Sull'argomento e' intervenuto il garante regionale per l'infanzia, Gennaro Imperatore, per il quale la visione del film andrebbe vietata ai minori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©