Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Appuntamento oggi alle 18 in piazza della Repubblica

Parte La Grande Bufala ad Eboli


Parte La Grande Bufala ad Eboli
29/05/2010, 13:05

EBOLI - Taglio del nastro, sabato 29 maggio alle 18 in piazza della Repubblica ad Eboli, per La Grande Bufala, tradizionale appuntamento con la mozzarella di bufala campana Dop e la cucina mediterranea giunto alla sua terza edizione. All’inaugurazione il sindaco di Eboli, Martino Melchionda e l’ideatore, Attilio Astone, presidente di Eboli Sviluppo, accoglieranno Antonio Buonfiglio, sottosegretario al Ministero dell’Agricoltura, Paolo Russo ed Antonio Cuomo, rispettivamente presidente e membro della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Augusto Strianese, presidente della Camera di Commercio di Salerno nonché di Assocamerestero e di Unioncamere Campania, insieme ad Edmondo Cirielli e Mario Miano, presidente ed assessore all'Agricoltura della Provincia di Salerno.
La kermesse - organizzata dall’associazione Eboli Sviluppo - è patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno, dal Comune di Eboli e dalla Camera di Commercio di Salerno, in collaborazione con la Confesercenti provinciale. Molto ricco il calendario degli appuntamenti allestito per questa edizione, scandito da degustazioni di prodotti tipici, laboratori didattici e giochi a tema, con la mozzarella regina assoluta della manifestazione, oltre a convegni e presentazioni di libri. Momento fondamentale della manifestazione resta, in ogni caso, l’istituzionalizzazione della Giornata Nazionale della Mozzarella di Bufala Campana Dop, in programma già dal prossimo anno, che costituisce una novità assoluta con la quale si intende dedicare un’intera giornata al prodotto per eccellenza del paniere delle tipicità d’Italia.
Tra gli angoli del gusto, poi, dove sarà possibile assaggiare le prelibatezze della cucina mediterranea, oltre agli stand del vino e di altri prodotti campani, una tappa obbligata è certamente a quello della pizza, realizzata esclusivamente con prodotti locali, che diventa un’opportunità in più per tutti quanti intenderanno partecipare per confrontarsi con le eccellenze gastronomiche del territorio. Per la prima volta, poi, ci sarà spazio anche per la BU…FALLA FRITTA, un nuovo ed ampio spazio dove gustare la mozzarella “fritta”. La manifestazione, che si conclude il 2 giugno, rappresenta un’occasione unica per scoprire la terra campana che già gli antichi Romani chiamavano felix, un giacimento di inestimabile valore ricco di storia, arte e tradizioni assolutamente da valorizzare. E’ questo, in estrema sintesi, lo scopo dell’intera kermesse, quello di creare un circolo virtuoso per innescare un definitivo e duraturo processo di promozione della bufala e di ciò che potrebbe rappresentare per il suo territorio di origine.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©