Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Pedamentine, discese animate, mostra fotografica


Pedamentine, discese animate, mostra fotografica
26/10/2009, 12:10

Riscoprire Napoli passeggiando ‘in verticale’: è l’obiettivo del progetto ‘Scorciatoie’ che si articola in una mostra fotografica di Simone Florena, tre itinerari animati e una guida-catalogo, protagoniste le Pedamentine di Napoli, le storiche scorciatoie caratteristiche della città antica, un patrimonio da riscoprire e valorizzare.
L’iniziativa – organizzata dall’ Ente provinciale del Turismo di Napoli – si apre martedì 27 ottobre (ore 18) nella restaurata stazione di Mergellina, con l’inaugurazione della mostra di Simone Florena: in esposizione venti grandi pannelli (1,80x3,70 m., quasi a grandezza naturale) fino al 27 novembre. Tra gli scatti, le spettacolari Pedamentine di Salita Petraio, Discesa San Francesco, San Martino, Sant’Antonio ai Monti e Moiariello. I pannelli mostrano, nei toni del bianco e nero, le shortcuts di collegamento tra la collina del Vomero e il mare e permettono di scoprire gli originali tracciati e solchi dell’antica struttura urbana fotografati nelle diverse ore della giornata.
Lungo le scalinate originarie dell’antica città si svolgeranno le tre discese animate (il 30 ottobre dalle 17,00 alle 19,00, il 31 ottobre e il primo novembre dalle 11,30 alle 13,30) che si snodano lungo i percorsi delle Pedamentine della Salita Petraio, Discesa San Francesco e San Martino. Gli itinerari saranno animati dal gruppo teatrale milanese di Marco Borghetti con spettacoli musicali e performance a tema che coinvolgeranno il pubblico.
Le immagini catturate dall’obiettivo di Simone Florena, che esplorano questi inediti percorsi, sono raccolte nella collana “Scorciatoie”, un prezioso catalogo/guida che suggerisce al turista, e non solo, una visita “alternativa” della città. Un oggetto di design, curato nel dettaglio, da regalare o esporre. La guida è edita da Pironti con testi a cura di Francesco Durante.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©