Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Piedigrotta 2009, tutto pronto per la finale


Piedigrotta 2009, tutto pronto per la finale
09/09/2009, 14:09

Teresa Rocco, Sud Express, Daniela Fiorentino, Gennaro Cosmo Parlato, Marsica De Angelis, Luca Sepe: sono i sei cantanti (anche nella seconda serata c’è stato un ex-aequo) che si aggiungono ai Gipsy Fint & Kecco, Bruno Cuomo, Pietro Quirino, Colours Ensamble, Carmen Viviani e i Pennelli di Vermeer, primi finalisti selezionati domenica 6 settembre. Saranno loro a sfidarsi per la vittoria finale delle “Audizioni di Piedigrotta 2009”.  La giuria presieduta dal maestro Enzo Avitabile e composta da Ida Di Martino, voce storica di Radio Kiss Kiss Napoli, Franco Fedele, patron della storica casa editrice “La Canzonetta”, Ferdinando Bideri presidente della Fondazione Bideri, il maestro Peppe Napolitano, musicista e leader dei “Cantori di Napoli” in questa edizione ha voluto dare risalto alla multiespressività partenopea e la varietà di generi musicali, e le tematiche affrontate dai partecipanti al concorso canoro ne sono la conferma.
La finale di domenica 13 settembre 2009, che partirà alle ore 21, sarà presentata dallo showman Gianni Simioli affiancato sul palco dalla conduttrice di Rai International Maria Elena Fabi.
Tra le canzoni si parte dal “Punto Critico” cantato dai Colours Ensamble, quel punto di rottura oltre il quale le cose cambiano e non tornano più come prima, per passare al vincitore dell’unica edizione italiana di Operazione Trionfo, Bruno Cuomo, che presenta la canzone d’amore “Accussì, e i Pennelli di Vermeer si ispirano al teatro-canzone con la canzone “Capa ‘e lupo”. I Gipsy Fint propongono “Neo-melodico”, un pezzo col quale tendono a dissacrare lo stesso movimento musicale partenopeo mentre Carmen Viviani interpreta “’A voce d’ ‘e femmene” ispirandosi alla tradizione più classica della canzone napoletana. Pietro Quirino dà voce ad un testo scritto da Lino Vairetti, “Lassate st ‘e creature”, una canzone di speranza per i ragazzi di questa città. “Arapimm‘ ‘o core” di Daniela Fiorentino, lancia un messaggio di rispetto e tolleranza e Marsica De Angelis ultima scoperta di Franco Ricciardi che canta “Te vulesse ccà”. Il poliedrico Gennaro Cosmo Parlato, che molti ricordano per le apparizioni televisive al fianco di Piero Chiambretti, presenta un testo di Ciccio Merolla ed Elisabetta Serio dal titolo “È vita”; i Sud Express, di Franco Del Prete, ex componente degli Showmen e dei Napoli Centrale, con la viscerale “Veleno” e la voce piena ed avvolgente di Teresa Rocco darà vita al testo scritto da Gino da Vinci “Core core mio”. Luca Sepe, già partecipante alla 48° edizione del Festival di Sanremo, canterà invece “Nanninè”.
Accanto ai partecipanti alle “Audizioni”, ospiti d’eccezione, saliranno sul palco due nomi storici della canzone napoletana come Gloriana e Pino De Maio, ed uno dei gruppi comici più importanti del panorama partenopeo, il trio Ardone-Peluso-Massa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©