Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Pietro De Luca Bossa presenta “Ti Sedano”


Pietro De Luca Bossa presenta “Ti Sedano”
26/10/2012, 11:19

Dopo un’intera estate con la Neapolitan Jam Session, Pietro De Luca Bossa presenta “Ti Sedano”, (30 ottobre ore 21, Teatro Politeama di Napoli) un’irriverente recital musicale con Eugenio Bennato, Adriano Pantaleo, Francesco di Leva, Aldolàchivalà. Uno spettacolo che vuole, non tanto dare risposte, quanto ribellarsi ad un sistema sociale e politico legato a logiche clientelari e di convenienza.

Lo diceva Antonio Gramsci nel 1920, Eugenio Bennato nel 1979, ci prova il coraggioso musicista napoletano nel 2012: "Lo Stato Italiano è stato una dittatura feroce che ha messo a ferro e fuoco l’Italia meridionale e le isole, squartando, fucilando, seppellendo vivi i contadini poveri che scrittori salariati tentarono di infamare col marchio di briganti”. (Antonio Gramsci, da L' Ordine Nuovo, 1920)”. Questo il pensiero di cui si fa portatore De Luca Bossa che, coadiuvato da una band ed artisti di tutto rispetto come Fabiana Martone, Luca Di Sieno, Sonia Totaro, Irene Scarpato, Elda Salemme, Andrea De Fazio, Ron Grieco, Paolo Sessa, Claudio Cardito, Paolo Pironti, Rocco Traettino, Felice Falco, Luigi Mosca e Laura Taglialatela, porta in scena una deliziosa ed ironica piece tra musica e teatro.

Il suo personaggio è un simpatico ribelle che racconta una verità talmente assurda da sembrare pazzo, per cui continuamente sedato, assistito dai numerosi inseriti teatrali di Pantaleo e Di Leva.

Da qui il titolo dello spettacolo “Ti Sedano”, una metafora degli ultimi 151 anni di politica sociale.

In occasione dello spettacolo verrà presentato anche il video di “Grezzo” singolo che anticipa l’album di prossima uscita di Pietro De Luca Bossa, che verrà caricato su youtube dal vivo, visibile in contemporanea sia agli utenti del web che agli ospiti presenti  a teatro. Durante la serata mostra dedicata al Brigantaggio a cura dell’associazione Briganti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©