Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Pino Aprile a Sorrento per le celebrazioni dell'Unità d'Italia


Pino Aprile a Sorrento per le celebrazioni dell'Unità d'Italia
08/02/2011, 15:02

Fratelli d’Italia. Ma sarà poi vero? E' il quesito che pone "Terroni", ultimo libro del pugliese Pino Aprile. Il giornalista sarà ospite a Sorrento, venerdì 11 febbraio, alle ore 18, presso il teatro Tasso, nell'ambito delle iniziative dal titolo "Diventare nazione. Storia e controstoria del Risorgimento Italiano", promosse da Comune di Sorrento, associazione Torquato Tasso e circolo Endas penisola sorrentina, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia. Il conflitto tra Nord e Sud, la storia di quella che per alcuni è conquista, per altri liberazione, i fatti rimossi nella retorica dell’unificazione, sono al centro del libro che apre una nuova, interessante, finestra sulla facciata del trionfalismo nazionalistico. A discuterne saranno, oltre l'autore, Marcella Marmo, direttrice del Centro per la storia delle società rurali dell'Università Federico II di Napoli, il vice presidente dell'associazione Due Sicilie, Carmela Maria Spadaro e Vincenzo Gulì, vice presidente dell'Associazione Neoborbonica.
In mattinata, a partire dalle ore 9 e trenta, sempre al teatro Tasso, gli studenti del liceo scientifico Gaetano Salvemini di Sorrento e dell'istituto nautico Nino Bixio di Piano di Sorrento, assisteranno alla proiezione del film "Bronte. Cronaca di un massacro che i libri di storia non hanno raccontato" di Florestano Vancini, che ricostruisce un sanguinoso episodio avvenuto nella cittadina siciliana all'indomani dello sbarco dei Mille.
La presentazione è a cura dello storico Pasquale Iaccio.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©