Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Pizza Show e Gran Prix mondiale della pizza a regola d’arte a Ercolano


Pizza Show e Gran Prix mondiale della pizza a regola d’arte a Ercolano
19/09/2012, 14:35

Uno show poliedrico che vedrà cimentarsi, nello scenario del nuovo Parco del Miglio d’Oro a Ercolano, specialisti del gusto, dello spettacolo, della risata e della musica: reginetta la pizza di qualità. Al via venerdì 21 settembre il mega evento «Pizza Show» organizzato dall’Accademia della pizza a regola d’arte in collaborazione con l’Ascom Confcommercio di Ercolano e con il patrocinio morale del Comune di Ercolano, dell’Ordine dei tecnologi Alimentari di Campania e Lazio e della Pro Loco Herculaneum, che si protrarrà fino a domenica 30 settembre.  Dieci giorni di eventi, manifestazioni, spettacoli di cabaret e concerti a cui si può assistere gustando prestigiose e deliziose pizze, realizzate nel connubio tra la tradizione e l’innovazione, dai migliori maestri pizzaioli della Campania.  Straordinario evento dello show il «Gran Prix della pizza a regola d’arte», il primo campionato mondiale della pizza di qualità a Ercolano che vedrà sfidarsi, nei giorni 24, 25 e 26 settembre, campioni della pizza provenienti da tutto il mondo alla presenza di esperti, tecnici e giurati d’eccezione. Si parte, dunque, venerdì 21 con la cerimonia di inaugurazione, in presenza di autorità, l’apertura degli stands delle pizze e con lo spettacolo di cabaret di Gianluca Manzieri, da Kiss Kiss Napoli radio ufficiale dell’evento; presentatore della dieci giorni il giornalista Gianluigi Noviello e fotografo ufficiale dell’evento Alfio Matrone.  Cabaret anche sabato e domenica con gli spettacoli dei comici Nando Varriale e Peppe Iodice, mentre i più rinomati pizzaioli della Regione si cimenteranno nell’arte della pizza da poter degustare presso gli stands. Al via lunedì 24 il «Gran Prix della pizza a regola d’arte», il primo campionato mondiale nella città degli Scavi che per tre giorni vedrà sfidarsi alcuni dei campioni mondiali dell’arte bianca, giudicati in base alla preparazione ai forni, al gusto e alla cottura.  Dalle 10 alle 16 dei tre giorni si svolgeranno gare di cottura e selezioni di pizze free style singole; le categorie di gara sono: pizza a regola d’arte, pizza free style singolo, pizza chef, pizza scenografica, pizza personalizzata, pizza senza glutine, pizza larga, pizza veloce.  Eccezionale novità sarà la prima pizza archeologica, cotta in un forno di pietra lavica e condita solo con sugna e pepe come realizzata dagli antichi. Il giorno 26 si procederà alla premiazione dei vincitori delle varie categorie ad opera della madrina Giusy Buonocunto, finalista del concorso Miss Italia 2011 e alle 20.45 sarà proiettata sullo schermo gigante la partita di campionato Napoli-Lazio. «Lo scopo della manifestazione – spiega Vincenzo Varlese, responsabile tecnico e maestro pizzaiolo pluridecorato – è di promulgare i principi della pizza a regola d’arte, di cui l’Accademia si fa promotrice. Oggi tutti fanno le pizze, ma non sempre nel rispetto delle regole tradizionali, le uniche a garantire qualità e digeribilità. I nostri principi prevedono in primis l’utilizzo di prodotti di qualità, poi la realizzazione dell’impasto, con l’utilizzo del lievito madre, e fondamentale è il tempo di lievitazione che va dalle 46 alle 72 ore. Solo se si rispettano questi requisiti si può parlare di pizza a regola d’arte, e cioè di una pizza digeribile, sana e gustosa. Il nostro disciplinare, sotto osservazione di tecnici ed esperti del settore, è in attesa di ricevere il marchio Ue, come perla pizza Stg».  In concomitanza col campionato, dalle 20 alle 24 continueranno gli spettacoli del Pizza Show e si svolgeranno le selezioni di Miss Pizza, decine di bellezze sfileranno ognuna in rappresentanza di una pizza, la cui serata finale si terrà il 27 settembre. Grande attesa, venerdì 28, per il concerto del noto cantante partenopeo Gigi Finizio, per la serata di cabaret con Antonio Manganiello di Kiss Kiss Napoli, sabato 29 e lo spettacolo musicale di Luca Sepe domenica30 aconclusione della manifestazione.   «Il nostro impegno – dice Franco Ascione, presidente dell’Ascom Confcommercio di Ercolano – mira a sostenere tutte quelle iniziative che tendano al rilancio economico, culturale e turistico del territorio.  Il connubio tra arte culinaria, e soprattutto la pizza che ne è la regina, e risorse paesaggistiche, può essere un buon volano per l’attrazione di visitatori e il rilancio della nostra economia che, purtroppo, risente dei morsi della crisi e di un debole sfruttamento delle numerose risorse turistiche. Ci auguriamo che il Pizza Show possa rappresentare un felice fattore di slancio».  La realizzazione dell’evento è stata possibile grazie agli sponsor: Antico Molino Caputo; Birra Paulaner; Pomodori Cirio; Latteria Sorrentina; Torretta Olio Extravergine di Oliva; Msc Crociere. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©