Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Poetic Dream di Lucio Salzano al Museo Archeologico Nazionale di Napoli


Poetic Dream di Lucio Salzano al Museo Archeologico Nazionale di Napoli
15/10/2009, 15:10


Un’evoluzione dello spettacolo “Poetic Juke-box”, grande successo del regista Lucio Salzano, prende forma nella location magica del Museo Archeologico Nazionale di Napoli con un viaggio onirico intitolato “Poetic Dream”. Al crepuscolo i sogni cominciano a prendere forma.
Ed è al crepuscolo di una sera autunnale nella magica cornice del Museo Archeologico Nazionale di Napoli che prende forma il sogno poetico del regista Lucio Salzano.
Prendendo spunto dalla fortunata formula di Poetic Juke-box, in cui lo spettatore selezionava la propria poesia preferita tra quelle proposte, e la ascoltava dalla splendida voce di Antonella Monetti, “Poetic dream” accompagna il pubblico attraverso il mondo onirico allestito dal regista e dalle musiche originali di Antonio Onorato, qui anche nelle vesti di attore.
Ed attore si fa anche lo spettatore, che diventa a sua volta parte integrante del sogno.
Realtà e mito, verità e finzione, antico e moderno si fondono, e si fanno visione grazie alle immagini e alle animazioni di Paco Desiato.
Ancora una volta Antonella Monetti ed Azzurra De Sanctis si fanno interpreti del mondo poetico ed originalissimo di Lucio Salzano, tra i registi più inusuali e coraggiosi del nostro tempo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©