Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

L'opera più drammatica di Puccini.

Pompei: Al Teatro Grande dell'area archeologica va in scena "Tosca"


Pompei: Al Teatro Grande dell'area archeologica va in scena 'Tosca'
14/07/2010, 10:07

Concerti sinfonici, spettacoli di lirica, coreografie originali, incontri letterari, è quanto propone Campania Teatro Festival Italia.
Un nuovo festival, dunque, che prolunga l’attività del Napoli Teatro Festival Italia, promosso dalla Fondazione Campania dei Festival, presieduta da Rachele Furfaro, in una inedita collaborazione con il Teatro di San Carlo di Napoli e con il Commissario Delegato all’Emergenza dell’Area Archeologica di Napoli e Pompei, la Soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, Paestum Festival, Leuciana Festival, Benevento Città Spettacolo, Settembre al Borgo, Città della Scienza di Bagnoli.
Da quest’anno il Campania Teatro Festival Italia vede allargare la collaborazione del Napoli Teatro Festival diretto da Renato Quaglia e del Teatro di San Carlo ai siti archeologici di Pompei.
I nuovi spazi, aperti dal Commissario Marcello Fiori, vedranno, quindi, realizzarsi le manifestazioni regionali storiche come il Leuciana Festival, diretto da Nunzio Areni, il Paestum Festival, diretto da Mario Crasto de Stefano, Benevento Città Spettacolo, diretto da Giulio Baffi, Settembre al Borgo, diretto da Paola Servillo.
L’inaugurazione di Campania Teatro Festival Italia è affidata al Teatro di San Carlo, protagonista di punta dell’intera programmazione.
Dal 13 al 17 luglio al Teatro Grande dell’area archeologica di Pompei sarà rappresentata l’unica opera in cartellone: Tosca di Giacomo Puccini. Uno dei titoli più amati dal grande pubblico. Lo spettacolo impegnerà in scena l’Orchestra, il Coro ed il Coro di Voci bianche del Teatro di San Carlo. A firmarne la regia Luca De Fusco. Sul podio il direttore Pietro Mianiti. Tosca è interpretata da Oksana Dyka, Cavaradossi sarà Nicola Rossi Giordano. Claudio Sgura sosterrà la parte di Scarpia. Le scene sono di Nicola Rubertelli. I costumi di Maurizio Millenotti.
A distanza di 133 anni dalla prima rappresentazione, Tosca è considerata l'opera più drammatica di Puccini, ricca com'è di colpi di scena e di trovate che tengono lo spettatore in costante tensione. Il libretto è basato su La Tosca di Victorien Sardou.
Il dramma fu rappresentato per la prima volta il 24 novembre1887, al Théatre de la Porte-Saint-Martin di Parigi. Il successo, tributato alla rappresentazione, fu dovuto soprattutto all'interpretazione di Sarah Bernhardt che espresse magistralmente il personaggio di Tosca.

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©