Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

E De Masi parla del "Mito di Itaca"

Positano Myth Festival: il tramonto sull´acqua in cerca delle Sirene con il sax di Alesini


Positano Myth Festival: il tramonto sull´acqua in cerca delle Sirene con il sax di Alesini
07/09/2010, 11:09


POSITANO (Sa) - Lo spettacolo del tramonto in Costiera amalfitana in compagnia delle Sirene, con in sottofondo le note del sax di Nicola Alesini, e il mito di Itaca, narrato e discusso da Domenico De Masi e Eva Cantarella. Sono i due eventi che caratterizzeranno, mercoledì 8 settembre, il Positano Myth Festival. Si parte alle 19 con la crociera tra le cale e le insenature naturali che contraddistinguono questo lembo di terra della Costa d’Amalfi, assieme alla musica di Nicola Alesini. “In cerca delle sirene”, punta a mostrare la bellezza aerea della musica che si disperde tra le scogliere e negli anfratti più significativi della nostra terra. “Sarà una imperdibile insonorizzazione di cui pochi minuti dopo sarà sparita la traccia, una musica per ambienti davvero speciale - sottolinea Alesini - Anche per me sarà una sfida e un’occasione: quella di affrontare il suono del vento soffiato tra rocce e conchiglie che si trasforma in canto al suono di ance amplificate da ottoni lucenti. Così intenso, evocativo, ammaliatore come canto di sirena”. Singhiozzi o sussurri che graffiano il cuore e rapiscono l’anima. "Eseguirò/improvviserò - evidenzia Alesini - sequenze per storie appena accennate su tappeti musicali reiterati, ossessivi come l’onda della risacca o lo sciabordio che culla la barca". Alle 22, in piazza Flavio Gioia, Domenico De Masi conversa con Eva Cantarella. Argomento della discussione sarà “Il mito di Itaca”. Nel mito, del resto, si nasconde sempre un pizzico di verità. Quando nei racconti millenari di storie fantastiche, di divinità e di uomini straordinari si riesce perciò ad individuare qualcosa che ne attesti la parte più vicina alla realtà si prova necessariamente un’emozione particolare. Un’emozione che certamente faranno rivivere il sociologo Domenico De Masi, presidente della Fondazione Ravello, e la giurista e scrittrice Eva Cantarella. Perché il mito di Itaca è uno di quelli che accende la fantasia, soprattutto in questo periodo in cui alcuni archeologi greci, dopo anni ed anni di ricerche, sarebbero riusciti a riportare alla luce il mitico palazzo di Ulisse.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©